Covid, oggi si torna a scuola: sei alunni su dieci a lezione in presenza

Covid, oggi si torna a scuola: sei alunni su dieci a lezione in presenza
Sky Tg24 INTERNO

A indicarlo è una circolare firmata dal capo di Gabinetto del ministero dell'Interno, Bruno Frattasi.

Ansa. Con il riavvio della scuola in presenza tornano di attualità le misure di sicurezza sui mezzi pubblici: anche nelle zone rosse i prefetti dovranno valutare l'impatto sul sistema del trasporto pubblico locale.

I valori di riferimento sono quelli del Dpcm del 2 marzo scorso che prevedono "un riempimento di quelli adibiti al trasporto pubblico locale non superiore al 50% dei posti e un riempimento dell'80% per i mezzo di trasporto scolastico dedicato"

(Sky Tg24 )

Ne parlano anche altri giornali

L’unica deroga prevista potrà essere quella che riguarda il numero di giorni di frequenza, come già previsto per l’ammissione alla maturità. VOTA IL SONDAGGIO Di. Orizzonte scuola chiede ai propri utenti tramite un sondaggio: “Quest’anno è possibile bocciare gli studenti in caso di insufficienze nonostante il covid abbia condizionato le attività didattiche in presenza. (Orizzonte Scuola)

Dopo il passaggio da zona rossa a zona arancione, da questa mattina 110mila alunni del trevigiano torneranno nelle aule per seguire le lezioni in presenza: tutti quelli degli asili, delle elementari e delle medie, più il 50% degli studenti delle. (ilgazzettino.it)

Per il secondo ciclo la questione è differente e dipende dalle fasce di età Rientreranno in classe gli alunni della scuola dell'infanzia, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado (asili, elementari e medie) e lo faranno anche se il Lazio dovesse passare in zona rossa, secondo le nuove indicazioni del Governo. (Il Messaggero)

Riaprono le scuole, sei milioni di studenti tornano in classe

Nelle zone rosse frequenteranno in presenza tutti gli alunni dalla materna fino alla prima media, con didattica a distsnza dalla seconda media in avanti. Sul fronte vaccini, il governo fa sapere che quasi il 70% del personale scolastico è stato vaccinato, una precauzione necessaria che rende più sicuro il mondo dell'istruzione. (IL GIORNO)

- Applicheremo poco più del 50% in maniera equa per ogni classe, dal primo all’ultimo anno. All’Alberghiero hanno aderito in molti: speriamo che ciò possa contribuire ad abbassare i rischi di contagio» (ilmessaggero.it)

In questi giorni si procederà alla sanificazione dei locali e a svolgere le procedure di prassi inerenti al tracciamento del contagio. C’è intanto un ricorso al Consiglio di Stato che pende sull’Umbria, il cui decreto dovrebbe uscire in mattinata. (La Nazione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr