Super Green pass, Minelli: "Con lockdown no vax per fermare nuovi contagi"

Adnkronos INTERNO

Per far questo serve una cognizione puntuale dello stato dell'arte basata su fondamenti scientifici, convinzione, tempestività e lungimiranza"

Lo sottolinea all'Adnkronos Salute l'immunologo Mauro Minelli, responsabile per il Sud-Italia della Fondazione per la Medicina personalizzata.

Un super Green pass contro l'ondata di contagi da coronavirus in Italia?

E allora, seppure con ritardo, ben vengano misure restrittive decise, finalizzate ad impedire ogni eventuale ipotesi di nuove improponibili ondate". (Adnkronos)

La notizia riportata su altre testate

Come riporta il Corriere della Sera, il Governo è al lavoro per studiare nuove misure al fine di smuovere lo zoccolo duro dei 7,6 milioni di non vaccinati: dal super green pass, che non si otterrà più con il tampone, fino all’obbligo vaccinale per alcune categorie. (Calcio e Finanza)

Più restrizioni ai non vaccinati. “Se si dovesse arrivare alla zona arancione, purtroppo bisognerà fare restrizioni più ampie per i non vaccinati. “Se il super Green pass entrasse in vigore dalla prossima settimana salviamo il Natale, se questo accadesse dopo si rischia di non riuscirci”. (Imola Oggi)

Un problema che ci sarebbe pure dal punto di vista pratico, visto che "anche i vaccinati possono essere portatori del virus". Il dibattito sul Super green pass, al vaglio del governo in queste ore, apre una serie di questioni che dovranno essere affrontate e risolte dal governo. (Quotidiano.net)

Con il super pass potrebbe dunque verificarsi la situazione che un cittadino italiano non può accedere a un ristorante o ad un cinema e un francese o uno spagnolo si Un problema che ci sarebbe pure dal punto di vista pratico, visto che «anche i vaccinati possono essere portatori del virus». (Gazzetta del Sud)

Insomma, regole rigide sì ma solo per i No vax, escludendoli di fatto da tutte le attività ricreative. Infine Costa ha escluso che l’obbligo vaccinale possa essere esteso a tutti: «Ad oggi non c’è il tema dell’obbligo vaccinale per altre categorie. (Open)

Di fatto al vagio del Governo c’è la possibilità di imporre restrizioni alla vita sociale per chi non è vaccinato e magari ha il green pass, ottenuto dall’esito negativo del tampone. Sul tavolo il cosiddetto “super green pass”, la certificazione verde con alcune restrizioni per chi non è vaccinato. (IlGiunco.net)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr