Xiaomi supera Apple e diventa il secondo produttore mondiale di smartphone per volumi

Milano Finanza SCIENZA E TECNOLOGIA

Nel primo trimestre del 2021, Apple è salita al secondo posto con una quota di mercato globale del 15%, seguita da vicino da Xiaomi con il 14%.

L’azienda rafforzerà continuamente il proprio core e consoliderà il suo posto come secondo brand di smartphone.

Secondo Canalys, Xiaomi sta trasformando il proprio modello di business da challenger a leader, con iniziative come il consolidamento dei partner di canale e una gestione più attenta nell’open market. (Milano Finanza)

Ne parlano anche altre testate

Secondo alcuni utenti attenti ai dettagli, il CEO di Xiaomi avrebbe già iniziato ad usare il prossimo flagship dell’azienda cinese in versione definitiva sul mercato tra qualche mese. Ma se questo Xiaomi Phone fosse davvero un nuovo prodotto, sarebbe Mi 12 o Mi Mix 4? (Tom's Hardware Italia)

Il Dragone viaggiante cinese, salito al terzo posto a livello mondiale nel quarto trimestre del 2020, ha fatto il secondo gradino del podio nel secondo trimestre del 2021 con il 17% del volume di vendita alle spalle. (FUTURA MEMORIA)

Con un brevetto presentato poco fa e divulgato dai media cinesi (link a fine articolo) riconoscibile tramite numero CN107798309B, sappiamo che Xiaomi vuole risolvere il problema della cattura dell’impronta digitale sugli smartphone. (XiaomiToday.it)

Xiaomi, approfittando sul fronte domestico della difficoltà. Xiaomi ha anche primeggiato nella ricarica della batteria, realizzando per la prima volta la ricarica via cavo da 200W e la ricarica wireless da 120W. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

I primi cinque posti sono completati dai fornitori cinesi Oppo e Vivo, ciascuno con una quota di mercato di circa il dieci percento. forte crescita. (Toscana Calcio)

A novembre 2020, e poi ancora lo scorso maggio, abbiamo chiesto due volte a Xiaomi (meglio: a Leonardo Liu, suo general manager in Italia) quando avrebbe superato Samsung sul mercato italiano della telefonia. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr