Ponte sullo Stretto, arriva il primo sì

Ponte sullo Stretto, arriva il primo sì
FormulaPassion.it INTERNO

La commissione di tecnici istituita dall’ex ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli e confermata dal successore Enrico Giovannini ha espresso la sua posizione: si tratta di un’opera utile.

Sembrava si trattasse ancora una volta di un nulla di fatto, e invece la realizzazione del ponte sullo Stretto potrebbe avere un futuro concreto.

Bocciata per il momento l’ipotesi del tunnel.

La palla ora passa al parlamento, con il ministro Giovannini che si prepara a consegnare al premier Mario Draghi la relazione di 200 pagine, 50 grafici e 50 tabelle prodotta dalla commissione in questi 8 mesi di attività

Due i progetti al vaglio della commissione che hanno ottenuto una sorta di via libera: quello a unica mandata e quello a tre mandate. (FormulaPassion.it)

Su altre testate

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina Ma la novità più clamorosa potrebbe essere la scelta del Governo di orientarsi verso la soluzione del Ponte a tre campate, non quello a campata unica che era stata oggetto della precedente gara d’appalto, aggiudicata al Consorzio Eurolink quale General Contractor. (Gazzetta del Sud)

– “Il Ponte sullo Stretto si può fare anche con fondi nazionali, con soldi nostri, con finanziamenti italiani. C’è vita oltre il Pnrr. (Livesicilia.it)

La necessita’ di un accordo politico forte e’ legata al rischio che ‘magari il Ponte venga programmato da un Governo e venga affossato dal Governo successivo, come e’ gia’ accaduto in passato del resto, e questo non possiamo permettercelo’ Personalmente ritengo che il Ponte si debba fare, che sia un’opera strategica. (Stretto web)

Ponte sullo Stretto, sì della Commissione. La Regione: “Pronti a farlo subito”

Ma non solo, garantirebbe la tanto decantata continuità territoriale, di cui tutti parlano ma nessuno si prende carico. Si continua a discutere di Ponte sullo Stretto, un’opera che secondo la ministra del Sud Mara Carfagna potrà essere realizzata con fondi nazionali. (Lettera Emme)

"Senza neppure attendere che la relazione della commissione tecnica del ministero delle Infrastrutture sia completa - taglia corto la capogruppo di Leu al Senato, Loredana De Petris - già riparte l'eterno mantra del Ponte sullo Stretto. (la Repubblica)

Gli esperti confermano quello che sosteniamo da sempre, cioè la bontà del progetto già esistente del Ponte sullo Stretto come unica strada per scrivere una nuova storia di Sicilia e Sud Italia”. Il governo Musumeci chiede che non si perda più tempo, facendo anche appello alla chiara maggioranza pro-Ponte presente in Parlamento (Tempo Stretto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr