Ddl Zan: ecco quali sono gli ultimi sviluppi al Senato

Ddl Zan: ecco quali sono gli ultimi sviluppi al Senato
Più informazioni:
La Luce di Maria INTERNO

Vittoria per i movimenti pro-family. Il dibattito in Senato è stato chiuso alle 20 con un nulla di fatto.

In queste condizioni, secondo i rumours provenienti dal Parlamento, il ddl Zan andrebbe incontro a un sicuro affossamento

In Senato il dibattito sull’omotransfobia si arena tra gli emendamenti ed è ormai scontato il destino della discussione.

“Se si dialoga, la Lega è pronta a ritirare gran parte degli emendamenti presentati al ddl Zan – aveva dichiarato in mattinata il capogruppo della Lega, Massimiliano Romeo –. (La Luce di Maria)

Ne parlano anche altre fonti

Se invece il Pd continuerà a volere lo scontro, affosserà la legge” ha detto il capogruppo del Carroccio a Palazzo Madama, Romeo. La Lega ha presentato 700 emendamenti al Ddl Zan al Senato, dove alle 16 è ripresa la discussione generale sul testo contro la omotransfobia. (Il Fatto Quotidiano)

È un repertorio profondamente romantico, nostalgico, raffinato e coinvolgente che viene reinterpretato e unito al personale gusto musicale dei due artisti. Ritorna, dopo il successo l’estate scorsa della prima edizione, la rassegna musicale “ArmoniE nei Chiostri a Taranto… Scopriamo con la Musica le Bellezze di Taranto” di cui il pubblico apprezza la formula innovativa. (Tarantini Time)

Quando un cacciatore muore noi brindiamo a tutte le ore. Durante la discussione generale sul disegno di legge contro l’omotransfobia e l’abilismo, il ddl Zan, il senatore della Lega, Francesco Bruzzone, ha tirato in ballo le offese rivolte ai cacciatori. (Il Fatto Quotidiano)

​Letta tira dritto: "No al negoziato". Ma il ddl Zan va verso il rinvio

Sono stati presentati oltre mille emendamenti. La legge Zan è ufficialmente su un binario morto: ieri sono intervenuti 35 senatori, nella continuazione della maratona voluta dal centrodestra. (Il Fatto Quotidiano)

(di Massimo Alberti). Quando si fa la classica domanda: “Perchè sei in piazza oggi?”, la risposta è sempre un po’ la stessa. Pioggia di emendamenti anche sulla riforma della giustizia. Pioggia di emendamenti sulla riforma della giustizia (Radio Popolare)

L'ex premier Giuseppe Conte, invece, ieri ha confermato che il M5S appoggerà il ddl Zan e né i grillini né i dem presenteranno emendamenti che possano impedirne l'approvazione. Che, poi, è la stessa posizione esposta da Italia Viva in queste ultime settimane anche se i renziani, al momento, sembra non presenteranno emendamenti. (ilGiornale.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr