Imprese ed export battono tutte le cassandre

L'HuffPost ECONOMIA

Soltanto la stima preliminare del PIL nel secondo trimestre 2022 che l’Istat diffonderà il prossimo 29 luglio chiarirà la situazione.

Ma è certo che un numero crescente di indici qualitativi e quantitativi sta man mano smentendo tutte le Cassandre che prevedevano una economia italiana totalmente in balia degli eventi sfavorevoli in questo difficile 2022.

Infine, nella grande distribuzione il clima di fiducia è migliorato negli ultimi tre mesi di oltre sette punti, mentre nella distribuzione tradizionale il progresso è stato inferiore, ma comunque di oltre tre punti. (L'HuffPost)

Ne parlano anche altre testate

Il relativo indice, calcolato dall'Ufficio Statistico Nazionale francese (INSEE), si attesta a 108 punti, rispetto ai 106 punti del mese precedente e ai 105 stimati dagli analisti. Fra gli altri settori, il sentiment nei servizi scivola a 108 punti (da 109), mentre il clima nel commercio al dettaglio si porta a 95 punti (da 98). (ilmessaggero.it)

Continua a salire, invece, l'indice composito del clima di fiducia delle imprese che passa da 111 a 113,6 punti con il secondo aumento consecutivo. A giugno, è sceso a 92,3 punti dai 93 di maggio (la Repubblica)

L’indice della fiducia dei consumatori si è attestato a 98,3 rispetto al precedente 102,7 e a previsioni di 102,5 Il livello di fiducia delle aziende italiane è passato da 109,4 a 110,0 e si è confrontato con attese a 108,5. (Money.it)

Per le famiglie, il clima economico scende da 103,6 punti a 93,9, quello corrente da 104,6 a 97,9. Quanto alle aziende, registrano il valore più elevato della fiducia da dicembre 2021 con progressi in ogni comparto a partire dai servizi di mercato. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

L'avanzo nell'interscambio di prodotti non energetici, pari a 8,04 miliardi, «è elevato e in aumento rispetto a maggio 2021» (7,69 miliardi), sottolinea l'istituto di statistica. Confocmmercio e fiducia. (La Stampa)

Per le famiglie, il clima economico scende da 103,6 punti a 93,9, quello corrente da 104,6 a 97,9. Quanto alle aziende, registrano il valore più elevato della fiducia da dicembre 2021 con progressi in ogni comparto a partire dai servizi di mercato. (Alto Adige)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr