Bernard Arnault, come il patrimonio è cresciuto di $ 100 miliardi in un anno

Forbes Italia ECONOMIA

Articolo di Giacomo Tognini apparso su Forbes.com. Bernard Arnault ha dimostrato che è buona cosa essere un miliardario del lusso, anche durante una pandemia globale.

Il suo family office, Financière Agache, è partner della società di private equity L Catterton attraverso Lvmh.

Arnault, il capo di Lvmh e il terzo uomo più ricco al mondo, ha un patrimonio stimato di 171 miliardi di dollari – 95 miliardi di più rispetto a solo un anno fa – risultato di una crescita del 107% del prezzo delle azioni a partire dal 18 marzo 2020. (Forbes Italia)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Se chiedete ad un tifoso della Roma, del sostegno unanime del tifo italiano, fa volentieri a meno. Onore alla Roma, che ha fatto oggettivamente un’impresa battendo una squadra più forte di lei, come emerso ampiamente nella doppia sfida. (CIP)

“Non abbiamo nessun interesse – ha aggiunto – per le questioni del Milan”. Da settimane sto smentendo questa voce che ha attratto piu’ attenzione di altre operazioni che abbiamo fatto”. (tuttocalcionews)

Non abbiamo nessun interesse nell’acquisizione del Milan, io poi – conclude con ironia – sono juventino e, quindi, avrei un enorme conflitto d’interesse e dovrei dimettermi subito” Certo siamo estremamente attenti sempre e ci piace pensare che, se ci sono delle cose che succedono sul mercato, noi le sappiamo”. (Tutto Juve)

Nei mesi scorsi si è parlato più volte anche di un possibile interesse del colosso del lusso per il club del Milan. (Adnkronos) – “Abbiamo fatto un’operazione molto grossa con Tiffany che abbiamo consolidato all’inizio di quest’anno. (Il Dubbio)

Nei mesi scorsi si è parlato più volte anche di un possibile interesse del colosso del lusso per il club del Milan. Non abbiamo nessun interesse nell’acquisizione del Milan, io poi – conclude con ironia – sono juventino e, quindi, avrei un enorme conflitto d’interesse e dovrei dimettermi subito” (Napoli Magazine)

Sulla stessa lunghezza d'onda il responsabile della Salute Speranza mentre la Lega e i presidenti di Regione sono in pressing. Evitiamo di farci dispetti l'uno con l'altro, di criticarci, sarebbe meglio, invece, focalizzare l'attività sui temi e gli obiettivi comuni. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr