Riforma delle Pensioni: ecco alcune alternative per andare in quiescenza in anticipo

Riforma delle Pensioni: ecco alcune alternative per andare in quiescenza in anticipo
Scuolainforma INTERNO

Un’ulteriore possibilità di anticipo pensionistico potrebbe riguardare i cosiddetti ‘pensionamenti anticipati‘ con età anagrafica pari a 62 o 63 anni

A breve finiscono gli effetti di ‘Quota 100’ e già si parla di nuova riforma delle pensioni con altre forme di ‘anticipo pensionistico’. L’anticipo pensionistico denominato appunto Quota 100 è stato introdotto nel 2019 e finirà di essere in vigore il prossimo 31 dicembre 2021. (Scuolainforma)

Ne parlano anche altre testate

Ma Salvini non ci sta e promette che anche in futuro si potrà andare in pensione a 62 anni Un bilancio, dunque, che non sembra dare motivo al Governo Draghi per confermare Quota 100. (Money.it)

, che si ottiene perfezionando un requisito di natura contributiva pari a e , senza differenza fra lavoratori dipendenti privati, pubblici o autonomi. Pensione in anticipo: Quota 100 e Quota 41. La prima è proprio Quota 100 , uno strumento che consente di andare in pensione a 62 anni di età con un minimo di 38 anni di contributi . (Notizie.it )

Per mantenere in equilibrio contributi e pensioni, l’età al pensionamento dovrebbe riprendere a crescere, seguendo la futura crescita della sopravvivenza. Nel 2019, l’attesa di vita a sessantacinque anni era di 21 anni, cinque anni e mezzo in più rispetto al 1979. (Corriere della Sera)

Conto alla rovescia per la riforma delle pensioni anticipate con ipotesi di uscita anche a 62 anni

Requisiti Ape Social 2021 per disoccupati, invalidi, caregivers e lavoratori gravosi. L’indennità ape social è erogata dall’INPS ma quali sono i requisiti specifici per ogni categoria? Requisiti Ape social 2021 età e contributi. (Adirai Notizie)

Pensione in anticipo: Quota 100 e Quota 41. - La prima è proprio Quota 100, uno strumento che consente di andare in pensione a 62 anni di età con un minimo di 38 anni di contributi. Si tratta di un anticipo pensionistico per le persone che hanno almeno 63 anni e rientrano nelle categorie socialmente deboli (disoccupati o chi lavora e assiste in casa un familiare disabile) (Notizie - MSN Italia)

Ad esempio la proposta “Quota 41” prevede di andare in pensione con 41 anni di contributi, a prescindere dall’età. Conto alla rovescia per la riforma delle pensioni anticipate con ipotesi di uscita anche a 62. (Proiezioni di Borsa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr