Antitrust: Sanzioni per Intesa Sanpaolo Rbm Salute e Previmedical

Consumerismo ECONOMIA

Sanzione di 5 milioni di euro per Intesa Sanpaolo Rbm Salute e 1 milione di euro Previmedical. L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha comminato una sanzione di 5 milioni di euro nei confronti di Intesa Sanpaolo RBM Salute S.p.A., compagnia assicurativa specializzata nell’assicurazione sanitaria, e di 1 milione di euro nei confronti di Previmedical – Servizi per Sanità Integrativa S.p. (Consumerismo)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Antitrust sanziona per 5 mln Intesa Sanpaolo RBM Salute e 1 mln a Previmedical S.p.A per pratica commerciale scorretta. Grazie agli elementi raccolti dall’Autorità risultano ritardi nell’erogazione delle prestazioni, ritiri di autorizzazioni già rilasciate, difficoltà a contattare l’assistenza clienti, arbitrarie limitazioni nella prassi liquidativa. (Quotidiano Sanità)

Secondo l’Autorità, il comportamento di Intesa Sanpaolo RBM Salute S.p.A. e di Previmedical integra una pratica commerciale scorretta in violazione degli articoli 20, comma 2, 24 e 25, comma 1, lett. (Startmag Web magazine)

Secondo quanto comunicato dalla stessa Intesa Sanpaolo RBM, tra gennaio 2018 e ottobre 2020 la società ha ricevuto 10.102 reclami, la cui stragrande maggioranza attiene ai profili evidenziati nella comunicazione di avvio del procedimento. (Notizie - MSN Italia)

Antitrust, sanzione a Intesa Sanpaolo Rbm Salute e Previmedical. L’Autorità ha comminato una sanzione di 5 milioni di euro nei confronti di Intesa Sanpaolo RBM Salute S.p.A., compagnia assicurativa specializzata nell’assicurazione sanitaria. (Blitz quotidiano)

"Fin dalla sua acquisizione - prosegue il portavoce - Intesa Sanpaolo Rbm Salute ha sviluppato nuove e concrete azioni, volte ad allineare la qualita' del servizio offerto ai propri assicurati agli elevati standard che caratterizzano la divisione assicurativa e l'intero Gruppo Intesa Sanpaolo, tra cui un ulteriore potenziamento del customer care e dei servizi di post-vendita. (Borsa Italiana)

Ad esempio, tra gennaio 2018 e settembre 2020 Previmedical ha revocato 52.185 autorizzazioni rilasciate in precedenza ad assicurati MètaSalute, a prescindere dalla motivazione” d), del Codice del Consumo, perché le società hanno reso onerosa e difficile per i consumatori la fruizione delle prestazioni assicurative. (Odontoiatria33)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr