In chat i timori di Giulio

"Mi dicono di stare tranquillo. Ma qui basta poco per avere problemi". Nelle chat con un amico le preoccupazioni di Giulio Regeni prima del suo barbaro assassinio. Si difende la tutor del ricercatore italiano a Il Cairo: "Non siamo stati noi ad avergli fatto correre dei rischi". Marco Clementi Fonte: Tg1 - www.tg1.rai.it Tg1 - www.tg1.rai.it
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....