Tesla Cybertruck: svelato il kit (non ufficiale) per trasformarlo in un camper con doccia, TV e cucinotto

Lega Nerd ECONOMIA

Si chiama CyberLandr ed è un kit progettato per trasformare il Cybertruck in un piccolo camper, con tanto di pannelli solari.

Potete vedere nei dettagli in funzionamento del CyberLandr nel video che trovate in apertura a questa news

Dove non arriva Tesla intervengono le aziende terze parti: svelato il CyberLandr, un kit per trasformare il Tesla Cybetruck in un piccolo camper con ogni comfort.

Fin dalla presentazione ufficiale del Tesla Cybertruck, Elon Musk è stato bombardato di richieste per avere un accessorio ufficiale in grado di trasformare il veicolo in un piccolo camper. (Lega Nerd)

Su altri media

Una diceria vuole che un americano, abituato alla snella burocrazia Usa, non sia a proprio agio quando si scontra con l’apparato amministrativo europeo. Gigafactory Tesla in Germania: 16 mesi di attesa. (ClubAlfa.it)

L'allerta è scattata intorno alle 17 di oggi, sabato 10 aprile, lungo la strada statale della Gardesana. Una Tesla distrutta ma fortunatamente solo qualche botta per gli occupanti della vettura, anche se due giovani sono stati trasferiti in ospedale. (il Dolomiti)

Dopo mesi di attesa, arrivano novità interessanti su The Boring Company, l’ennesima azienda di Elon Musk a macinare traguardi. Il mistero dei veicoli “ad alta capacità”. Tra le anticipazioni di Hill sul tunnel di Las Vegas, una che fa riflettere: Tesla potrebbe costruire veicoli da 16 passeggeri. (Futuroprossimo)

Il primo trimestre del nuovo anno ha infatti fatto registrare oltre 185.000 unità distribuite per Tesla, a fronte delle 88.000 stimate. La compagnia di Elon Musk supera ogni più rosea aspettativa e, numeri alla mano, ha presentato un report da applausi. (Virgilio Motori)

Tesla sta costruendo la stazione di ricarica elettrica più grande del mondo, tale da ricaricare più di 100 macchine contemporaneamente. Potrebbe interessarti > > > Elon Musk e la Criptovaluta: come comprare una Tesla con BitCoin. (QuattroMania)

“Il fatto che non ci sia ancora un calendario per l’approvazione finale dell’impianto risulta particolarmente irritante ai nostro occhi”, prosegue la lettera, ricordando come siano già passati 16 mesi da quando Tesla ha fatto richiesta ufficiale per la costruzione della sua Gigafactory tedesca. (FormulaPassion.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr