Fatturazione post-recesso, istruttoria Antitrust su quattro telco

CorCom ECONOMIA

Un’occasione persa che avrebbe potuto abolire le spese di recesso, come da noi proposto e invece non contiene nemmeno un comma per aiutare le famiglie”, ha proseguito Dona

L’Unc attacca la legge sulla concorrenza. “Un fatto gravissimo, che limita la concorrenza, basata sulla mobilità del consumatore.

donating (doppia fatturazione post-recesso)”.

Ha commentato così Massimiliano Dona, presidente dell’Unione nazionale consumatori, il procedimento dell’Antitrust nei confronti di Vodafone Italia, Fastweb, WindTre e Telecom Italia per le fatture post-recesso. (CorCom)

La notizia riportata su altri media

(ITALPRESS) – Snaitech, società fra le principali concessionarie del gioco legale in Italia, ha presentato il suo bilancio di sostenibilità 2021 durante la “Snaitech Sustainability Week”, settimana dedicata alla condivisione dei valori etici, che si conclude il 27 maggio. (Sardegna Reporter)

Fatturazione anche dopo il recesso. L’avvio del procedimento contro Fastweb, Vodafone, TIM e WindTre è stato comunicato attraverso il bollettino settimanale dell’autorità antitrust. I quattro operatori telefonici hanno continuato ad emettere fatture, nonostante la comunicazione di recesso inviata dagli abbonati. (Punto Informatico)

Inoltre le aziende, si legge nel bollettino antitrust, avrebbero continuato a emettere fattura anche "in seguito all'avvenuta migrazione della numerazione di telefonia fissa e/o mobile, dando atto quindi ad una doppia fatturazione a carico dell'utente, cui viene richiesto di pagare le fatture del nuovo e del vecchio operatore, anche ostacolando la chiusura del rapporto contrattuale" Le società avrebbero posto in essere "una pratica commerciale scorretta a danno di consumatori e microimprese, continuando a emettere fatture per i servizi di telefonia mobile e/o fissa anche successivamente alla regolare comunicazione, da parte di consumatori e microimprese, della richiesta di cessazione del rapporto". (ilmessaggero.it)

Le compagnie infatti, si legge nel Bollettino settimanale dell'Autorità garante della Concorrenza avrebbero continuato a emettere fatture per i servizi di telefonia mobile e/o fissa anche successivamente alla regolare comunicazione, da parte di consumatori e microimprese, della richiesta di cessazione del rapporto "anche ostacolando la chiusura del rapporto contrattuale in quanto operatore cd. (La Gazzetta del Mezzogiorno)

(mi-lorenteggio.com) Assago, 25 maggio 2022 – Domenica 29 maggio, nel Centro Milanofiori di Assago, si terrà l’evento “Una giornata favolosa”, a sostegno dell’Associazione “Le creazioni di Sara”, nata nel 2020. (MI-LORENTEGGIO.COM – LE ULTIME NOTIZIE DI CRONACA, POLITICA, ANNUNCI, SPORT, FOTO E VIDEO DI MILANO E LA LOMBARDIA)

La fondazione non ha scopo di lucro e si pone l’obiettivo di rappresentare un punto di riferimento sui temi del patrimonio materiale e immateriale del nostro Paese. xc4/sat/red (Sardegna Reporter)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr