Global tax, accordo al G7: aliquota minima del 15% per le grandi imprese

Global tax, accordo al G7: aliquota minima del 15% per le grandi imprese
Pickline ESTERI

L’accordo è quello sulla tassazione globale, raggiunto a Londra dai ministri delle Finanze del G7.

Così è stato definito dal Cancelliere dello Scacchiere inglese, Rishi Sunak, e dal ministro dell’Economia francese, Bruno Le Maire.

Intesa «sul principio di una aliquota globale minima del 15% per la tassazione delle grandi imprese, applicata Paese per Paese» che, secondo quanto scrive su Twitter il Tesoro britannico, si tradurrà in «una stretta sull’elusione fiscale» che farà pagare «la giusta quota» alle multinazionali di Big Tech. (Pickline)

La notizia riportata su altri giornali

L'accordo al G7 sulla tassazione globale delle multinazionali va nella giusta direzione", scrive su Twitter il presidente del Parlamento europeo David Sassoli, "L'Europarlamento e l'Unione europea faranno la loro parte",aggiunge Sassoli. (Euroroma.net)

Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate. (La Nuova Ferrara)

Il G7 (Canada, Francia, Germania, Giappone, Italia, Regno Unito, Stati Uniti) ha raggiunto un’intesa per introdurre un’imposta del 15%, almeno, a livello globale sui profitti delle multinazionali. Inoltre, si è deciso che il 20% dei profitti superiori al 10% di margini di cui sopra sarà riallocato nei Paesi dove vengono realizzate le vendite, che siano fisiche o digitali. (La Tribuna di Treviso)

G7, accordo storico sulla tassazione globale per le multinazionali

Saranno colpite le mega compagnie con margini superiori al 10%, come Alphabet (ovvero Google), Amazon, Apple, Facebook, Microsoft e Netflix, che spesso sfruttano le aliquote di favore di alcuni Paesi, come l’Irlanda, per risparmiare. (La Stampa)

Con una aliquota minima al 25% il beneficio sarebbe stato di 170 miliardi di euro ogni anno L’idea è dunque quella di tassare meno, ma ovunque, aggirando l’elusione fiscale e consentendo ai Paesi come l’Italia dove l’aliquota era più alta di recuperare almeno tutto il dovuto, anche se in percentuale più bassa. (FIRSTonline)

Tempo di lettura 2 Minuti. I ministri delle Finanze del G7 hanno raggiunto “un accordo storico” sulla tassazione globale. “Le possibilità di un accordo globale sono notevolmente aumentate. (Quotidiano del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr