Settimana di sole ma poi dai Balcani arriva il freddo: le previsioni meteo

Settimana di sole ma poi dai Balcani arriva il freddo: le previsioni meteo
TerniToday INTERNO

DOMENICA. Un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque

VENERDÌ. Un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque.

DÌ. L’alta pressione resta protagonista con tempo stabile e asciutto su Toscana, Lazio e Umbria.

Nello specifico su pianure settentrionali, pianure meridionali e Appennino cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l’intera giornata. (TerniToday)

Su altri giornali

Ecco le novità della settimana Infiltrazioni di aria fredda precederanno l'arrivo di un fronte di aria artica più organizzato. Sarà questo l'indizio che qualcosa andrà cambiando, infatti intorno alla giornata del 20 un impulso di aria artica marittima più importante scenderà dal comparo scandinavo e si dirigerà verso l'Italia. (3bmeteo)

Domenica 16 gennaio: giornata stabile e caratterizzata da inversioni termiche tra pianura e montagna. È una settimana anticiclonica quella davanti a noi, dominata dall'alta pressione delle Azzorre, dalle inversioni termiche e da poco altro. (MeteoLive.it)

Tuttavia e questo già a partire da domenica sera le correnti fredde settentrionali associate alla saccatura scandinava proveranno ad insidiarlo in tutti i modi. Ciò lascerebbe maggiore spazio alle correnti artiche verso l'area balcanica con un possibile interessamento anche dell'Italia (3bmeteo)

Meteo - Lunedì primi segnali di cambiamento in attesa di un fronte freddo. Ecco le novità della settimana

Mari: in prevalenza poco mossi Nelle ore più fredde locale presenza di nebbie sul settore orientale della val padana e nelle valli del Centro. (LaPresse)

Con l’arrivo del mega anticiclone le temperature saliranno fino a 12-14 gradi. Al Sud tempo stabile e soleggiato con poche nubi su bassa Calabria e Sicilia orientale (Sky Tg24 )

Ciò caratterizzerà tempo sostanzialmente stabile sulla Penisola ma con qualche infiltrazione di aria fredda dai quadranti settentrionali. Sarà questo l'indizio che qualcosa andrà cambiando, infatti intorno alla giornata del 20 un impulso di aria artica marittima più importante scenderà dal comparo scandinavo e si dirigerà verso l'Italia. (3bmeteo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr