Letta vede Fratoianni-Bonelli: 'Passi avanti, decisione in 48 ore'

Letta vede Fratoianni-Bonelli: 'Passi avanti, decisione in 48 ore'
Tiscali Notizie INTERNO

''Nelle prossime ore la nostra alleanza si confronterà, non siamo proprietari dei nostri partiti, e poi ci auguriamo faremo una valutazione definitiva entro massimo 48 ore".

Anche di questo e della necessità di un 'riequilibrio' si è parlato nel faccia a faccia con Letta.

(Adnkronos) - Servono ancora 48 ore prima di arrivare a una decisione.

Mentre Bonelli sottolinea: "Abbiamo rappresentato un disagio, non solo nostro ma nel Paese e il Pd deve farsi carico di questo disagio

E sul versante anche delle intese elettorali raggiunte tra Pd e Azione: ovvero la divisione 70/30 dei collegi tra dem e centristi. (Tiscali Notizie)

Su altre fonti

Carlo Calenda chiude le porte della coalizione a Nicola Fratoianni: «Direi che abbiamo raggiunto un punto di chiarezza. In una coalizione tutte le forze devono avere pari dignità e rispetto reciproco, altrimenti molto semplicemente non c'è la coalizione» (ilgazzettino.it)

Una riunione su Zoom, nel primo pomeriggio, lontano da occhi e orecchie indiscrete, per raccontare a Enrico Letta tutte le difficoltà di un'intesa guastata dal "patto bilaterale e squilibrato" siglato tra Pd e Azione. (la Repubblica)

I 5S ancora indecisi sulla possibilità di una lista civica «Ancora 48 ore». (Il Manifesto)

Verdi e Sinistra Uno spiraglio dal Pd "Chiudiamo in 48 ore"

Discuteremo e poi faremo le nostre valutazioni e, spero in tempi rapidi, entro 48 ore, capiremo se ci sono le condizioni. Sempre Fratoianni però ha aggiunto: «Abbiamo ribadito che per la nostra alleanza una coalizione che abbia al centro del proprio programma l’Agenda Draghi per noi non è praticabile» (Open)

Ribatte Di Maio "Dopo essere partito dal grande centro, Calenda è diventato un 'gregario' della coalizione di centrosinistra. L'alleanza elettorale che con pazienza biblica sta cercando di costruire Enrico Letta sembra appunto una tela che si fa e si disfa un attimo dopo. (Adnkronos)

Il problema non è se Bonelli e Fratoianni faranno l’accordo col Pd, ma è che cosa faranno con Gelmini e Carfagna?" Ora "avvieremo un dibattito al nostro interno e prenderemo una decisione anche dopo che il Pd ci darà una risposta alle questioni che abbiamo posto. (QUOTIDIANO NAZIONALE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr