Altavilla: "A Ita serve un partner solido"

ilGiornale.it ECONOMIA

La data room si chiuderà con un minimo slittamento, dal 30 giugno al 5 luglio, «sostanzialmente nei tempi».

«Il vero problema è fare la scelta giusta: fare la scelta giusta significa trovare, per questa compagnia, un partner industriale solido.

Alla Presidenza del Consiglio riconosco il merito di mantenere una tempistica estremamente stretta in questo processo per evitare le classiche lungaggini degli italiani», ha precisato quindi Altavilla guardando a Palazzo Chigi, dove sarebbe stata recapitato il reclamo di Lufthansa. (ilGiornale.it)

Su altre testate

E la compagnia aerea, già oggi, ha dato seguito alla richiesta, aprendo la data room, la "stanza dei dati", dove sono custoditi tutti i documenti riservati della società in vendita. Scrive ancora il ministero nella lettera: "E' essenziale che gli offerenti non formulino nuovamente lamentele in ordine alla mancanza di documentazione" (la Repubblica)

Altavilla ha quindi dato il nuovo calendario della privatizzazione: "La data room la chiudiamo il 5 luglio: era previsto il 30 giugno, sostanzialmente siamo nei tempi. Non è Altavilla che ha fretta, non è la compagnia che ha fretta: qui è l'Italia che deve avere fretta perché ne vale del futuro della compagnia" (la Repubblica)

“Avevamo in mente il 30 giugno, chiuderemo la data-room il 5 luglio. Slitta la scadenza entro la quale verrà deciso il futuro di Ita Airways. (FormulaPassion.it)

Abbiamo cercato di mantenere una tempistica stretta, avevamo in mente il 30 giugno, chiuderemo la data room il 5 luglio. Ecco perche serve cercare disconitunità e creare una compagnia che abbia un futuro industriale molto più solido (Agenzia askanews)

Ascolta la versione audio dell'articolo. 3' di lettura. Tre settimane per chiudere la partita. (Il Sole 24 ORE)

In atto c’è un tentativo di phishing che va a colpire i clienti di Poste Italiane. Questa volta i truffatori hanno preso di mira gli utenti di Poste Italiane. (InformazioneOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr