I vaccini per le riaperture e l'obiettivo (impossibile?) del governo entro fine aprile

I vaccini per le riaperture e l'obiettivo (impossibile?) del governo entro fine aprile
Today.it INTERNO

Un'inversione di tendenza sulla campagna vaccinale è doverosa, per non ritardare ancora il momento in cui andrà meglio, per tutti

Il governo su questo è stato chiaro, ma raggiungere l'obiettivo delle 500mila somministrazioni al giorno indicato dall'esecutivo per la settimana dal 14 al 20 aprile non è affatto facile.

I sindacati chiedono garanzie per chi in classe è a rischio, ma con i ritardi sugli anziani metà dei professori rischia di avere la prima dose a fine anno scolastico. (Today.it)

La notizia riportata su altre testate

Per uscire dall’emergenza Coronavirus la strada è una sola: “Vaccinare molto e bene“, dice l’infettivologo Massimo Galli. Il riferimento di Galli ad AstraZeneca riguarda la nuova ondata di polemiche sollevate circa la sicurezza del vaccino realizzato dall’azienda farmaceutica anglo-svedese. (Leggilo.org)

Galli: "La seconda dose con vaccino diverso? Orripilante, sarebbe assurdo bricolage"

A chi gli domanda se servirà una terza dose di vaccino, l’infettivologo risponde: Chi non vuole fare la seconda dose del vaccino si tenga la sola prima dose e faccia l’esame anticorpale per vedere se c’è una risposta. (L'HuffPost)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr