Daniele Vicari, nel suo film

«Al cinema non vedo mai gente che lavora. I personaggi hanno problemi sentimentali o psicologici, che sono importanti. Però quella cosa che chiamiamo vita quotidiana, l'intreccio tra ciò che facciamo fuori e dentro casa, non c'è», dice Daniele Vicari. Fonte: Corriere della Sera Corriere della Sera
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....