Gimbe, in Trentino dati Covid in peggioramento: aumentati del 54,4% i nuovi casi

Gimbe, in Trentino dati Covid in peggioramento: aumentati del 54,4% i nuovi casi
Trentino SALUTE

Restano ancora sotto soglia di saturazione i posti letto in area medica (9%) e in terapia intensiva (6%) occupati da pazienti Covid-19.

Il tasso di copertura vaccinale con dose booster è del 38,7% (media Italia 29,1%) e quello con dose aggiuntiva del 25,5% (media Italia 85,3%)

Gimbe registra una performance in peggioramento per i casi attualmente positivi per 100.000 abitanti (218) e si evidenzia un aumento dei nuovi casi (54,4%) rispetto alla settimana precedente che, ora, sono 136 per 100.000 abitanti. (Trentino)

Su altri giornali

“Quando l’incidenza supera i 150 casi per 100mila abitanti – aggiunge Cartabellotta – gli amministratori devono decidere eventuali restrizioni mirate per arginare la diffusione”. Sale anche il numero delle persone in isolamento domiciliare che fanno registrate un +25,6% (+30.408, 149.353 contro 118.945) e quello dei casi attualmente positivi (+25%). (Il Fatto Quotidiano)

L’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia vede Messina in testa con 131, a seguire Catania 103, Siracusa 101, Caltanissetta 79, Trapani 67, Agrigento 55, Palermo 52, Ragusa 52 ed Enna 43 Il tasso di copertura vaccinale con dose booster e’ del 20,6% (media Italia 29,1%); il tasso di copertura vaccinale con dose aggiuntiva e’ del 100% (media Italia 85,3%). (Grandangolo Agrigento)

Ecco l’elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell’ultima settimana suddivisi per provincia: Catania 115, Messina 107, Siracusa 88, Caltanissetta 58, Trapani 51, Agrigento 49, Palermo 47, Enna 46 e Ragusa 31 Lo rende noto il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe con analisi su andamento epidemia, forniture e somministrazioni, nuovi vaccinati, coperture e terza dose. (La Sicilia)

Covid. Allarme Gimbe: Rimini, Forlì-Cesena e Ravenna nella top ten dei contagi in Italia

Gli ultimi dati dell’Istituto superiore di sanità evidenziano la riduzione dell’efficacia vaccinale dopo 6 mesi dal completamento del ciclo, confermando la necessità della dose di richiamo. In dettaglio: l’efficacia sulla diagnosi scende in media dal 74,6% per i vaccinati entro 6 mesi al 46,8% per i vaccinati da più di 6 mesi e l’efficacia sulla malattia severa scende in media dal 91,8% per i vaccinati entro 6 mesi all’82,1% per i vaccinati da più di 6 mesi (CesenaToday)

·L'elenco dei nuovi casi per 100.000 abitanti dell'ultima settimana suddivisi per provincia:. Isernia 90. Campobasso 38. Il monitoraggio della Fondazione Gimbe rileva, nella settimana 17-23 novembre, un aumento dei nuovi casi che interessa tutte le regioni a eccezione della Basilicata. (Termoli Online)

Il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, dichiara che ‘per la quinta settimana consecutiva aumentano a livello nazionale i nuovi casi settimanali (+27%), con una media mobile a 7 giorni più che quadruplicata: da 2.456 il 15 ottobre a 9.866 il 23 novembre’. (Corriere Romagna)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr