Piazza Duomo, una testimone a Rai2: “Una ragazza spogliata e molestata per 10 minuti”

Piazza Duomo, una testimone a Rai2: “Una ragazza spogliata e molestata per 10 minuti”
LaPresse INTERNO

L’aggressione filmata da Chiara è relativa ad una studentessa milanese di 19 anni, con la quale la ragazza è in contatto

Ad 'Anni 20 Notte' la 19enne che ha filmato e raccontato la violenza di Capodanno. (LaPresse) – Dei fatti di Capodanno in Piazza Duomo a Milano parla Chiara, 19 anni, autrice di uno dei video diventati subito virali in rete.

Lo fa in un servizio di Francesco Palese per la trasmissione ‘Anni 20 Notte’ condotta da Francesca Parisella con Alessandro Giuli, in onda giovedì 13 gennaio alle 23.10 su Rai2. (LaPresse)

Su altre testate

Intorno a mezzanotte e mezza la 19enne viene presa di mira, gli aggressori molesti la accerchiano, vogliono il suo cellulare, lei si difende. Ma loro non mollano, allungano le mani, sempre di più, sempre più addosso (La Repubblica)

L'analisi delle immagini di sorveglianza e il riconoscimento facciale hanno aiutato a completare il quadro dei raid avvenuti ai danni di almeno nove giovani ragazze. Dopo una meticolosa ricerca, quindi, gli agenti della polizia si sono presentati questa mattina presto davanti alle abitazioni di 18 ragazzi, 15 maggiorenni e tre minorenni. (Ticinonline)

Milano, 12 gen. (LaPresse) – Due ragazzi di 21 e 18 anni sono stati fermati a Milano e Torino nella notte per gli abusi a 7 ragazze commessi nei pressi del Duomo nella notte di Capodanno. (LaPresse)

Ragazze accerchiate e molestate la notte di Capodanno, fermati due giovani: "C'è pericolo di fuga"

"Gran parte del branco arriva da fuori Milano, però queste cose non posso accadere. Il Comune di Milano si costituirà parte civile nel processo per le violenze a Capodanno in Duomo. (MilanoToday.it)

Sono accusati di aver partecipato a due delle violente aggressioni alle ragazze in piazza Duomo la notte del 31 dicembre. Vanno avanti senza sosta gli accertamenti e gli ascolti dei magistrati milanesi che stanno ricostruendo la serata di violenze. (La Stampa)

Secondo quanto si apprende i provvedimenti sono stati eseguiti "per il concreto e consistente pericolo di fuga, uno a Milano e l'altro Torino". Le vittime delle aggressioni (nove in totale, tra cui due tedesche) sono state sentite ieri fino a tarda sera in Procura o in videoconferenza e i fermi sono state emessi nella notte. (Today)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr