Ricoverata dopo il vaccino AstraZeneca: migliorano le condizioni della 34enne di Genova

Notizie.it ECONOMIA

Ricoverata dopo il vaccino AstraZeneca: condizioni in miglioramento. Il quadro clinico della donna di 34 anni, vaccinata con AstraZeneca lo scorso 27 maggio e ricoverata al San Martino di Genova nella giornata di martedì 8 giugno dopo aver mostrato sintomi compatibili con una trombosi, sembra essere in continuo miglioramento.

Ricoverata dopo il vaccino AstraZeneca: secondo caso dopo Camilla Canepa. (Notizie.it )

La notizia riportata su altri media

Mi fa tutti gli esami, eppure non emerge nulla che spieghi questo calo vertiginoso della vista”, racconta la donna. Eppure non sapeva che da quel momento per lei sarebbe iniziato un calvario che l’avrebbe portata a perdere un occhio. (MeteoWeb)

La diagnosi: trombosi cerebrale in corso. Al pronto soccorso era stata sottoposta a una TAC dalla quale era emersa una trombosi cerebrale in corso, per questo era stato disposto il ricovero. 12 giorni dopo aver ricevuto la prima dose si sarebbe svegliata con la vista annebbiata, e dopo i primi controlli le è stata riscontrata una trombosi cerebrale in corso. (Bufale.net)

Vediamoli uno per uno, per capire che cosa differenzia questi nuovi vaccini ad adenovirus rispetto agli altri, che cosa sono gli “adiuvanti” (che non è sinonimo di “ingredienti”) e quali vaccini li usano, e anche per capire bene che cosa modifica il nostro DNA e che cosa no. (Il Sole 24 ORE)

na signora di 59 anni ha deciso di raccontare la sua esperienza post vaccino. Il tutto ha inizio il 15 maggio scorso quando Gioia, architetto di Milano, va a vaccinarsi contro il covid-19 (CheSuccede)

Il problema è che i vaccini vengono consegnati alle regioni in proporzione alla popolazione, e ora potrebbero non bastare a coprire i buchi lasciati dalle nuove indicazioni. La sostituzione delle seconde dosi del vaccino AstraZeneca con dosi Pfizer o Moderna sta costringendo le regioni a rivedere i piani di vaccinazione. (Il Manifesto)

Ad Imperia l’incidenza è ulteriormente in discesa con 0,5 casi mentre Savona è a 12 casi, Spezia a 5 e la Città metropolitana di Genova a 6” conclude Toti "Sul fronte dell’incidenza, la Liguria è a 7 casi su 100mila abitanti a settimana. (SavonaNews.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr