Fico-Casellati pilateschi sul Copasir

Fico-Casellati pilateschi sul Copasir
La Verità INTERNO

I presidenti delle Camere intervengono sullo stallo del comitato: «Può riunirsi, ma l’attuale composizione non è conforme». E sulla guida: «La politica si accordi»Ormai da oltre un mese il comitato parlamentare per la sicurezza è fermo. Nessuna audizione. Eppure ne sono successe di cose. L’ultima in

(La Verità)

La notizia riportata su altri giornali

(LaPresse) – Il ponte sullo Stretto di Messina “siamo in grado di farlo e di partire subito”. Così Pietro Salini, Ceo Webuild a Stasera Italia su Rete 4 precisando che “il solo ponte costerebbe 2,9 miliardi, mentre il totale del progetto è intorno ai 7 miliardi. (LaPresse)

Intervengono i capigruppo per dirsi "scandalizzati da Fico e Casellati" e per invocare "l'intervento del presidente Mattarella". Non sarebbe rispettato il principio di equilibrio tra le forze politiche: Fdi, fanno notare, rappresenta il 6 per cento dell'attuale composizione dei due rami del Parlamento. (la Repubblica)

E' quanto si legge in una nota congiunta del presidente del Senato, Elisabetta Casellati, e del presidente della Camera, Roberti Fico, sulla vicenda Copasir. I Presidenti infine -conclude la nota- chiariscono che il Copasir allo stato attuale può operare nella pienezza delle sue funzioni". (Adnkronos)

Il Copasir spacca il centrodestra: Fdi rivendica la presidenza, la Lega non cede (per ora)

A Milano partita su cinque nomi. Anche a Milano il centrodestra dovrebbe puntare sul candidato civico per il dopo Sala Per quanto riguarda la corsa per il Campidoglio, sia la Lega sia FdI puntano su un candidato civico. (Il Sole 24 ORE)

A nome del coordinamento cittadino, chiediamo dunque agli organi sovracomunali l’espulsione della consigliere comunale dal partito” È il parere del segretario di Torre del Greco di Fratelli d’Italia, Luca Alini, e dal coordinatore del Miglio d’oro del partito di Giorgia Meloni, Salvatore Quirino in merito al voto favorevole di Alessandra Tabernacolo al bilancio 2021 al Comune di Torre del Greco: “Con questi presupposti – proseguono Alini e Quirino – Alessandra Tabernacolo si è ufficialmente schierata a favore della maggioranza politica di centrosinistra a Torre del Greco, ponendosi di conseguenza irrimediabilmente fuori da Fratelli d’Italia. (Metropolis)

Esecutivo in cui invece è entrata la Lega, che con Raffaele Volpi presiede il Copasir e intende continuare a farlo. I Presidenti infine chiariscono che il Copasir allo stato attuale può operare nella pienezza delle sue funzioni”. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr