Bollette gonfiate, scoperta maxi-truffa tra Italia e Germania: 22 arrestati, chi sono

Bollette gonfiate, scoperta maxi-truffa tra Italia e Germania: 22 arrestati, chi sono
Il Mattino INTERNO

Maxi truffa nel settore energetico e conseguente caro-bollette.

Un'operazione internazionale è stata sviluppata in stretta sinergia con le autorità tedesche con la costituzione di una squadra investigativa comune tra la procura di Aosta e quella di Duisburg che ha consentito un incessante e proficuo scambio di risultanze investigative.

Questa mattina la Polizia Criminale di Duisburg ha eseguito, contestualmente alla Guardia di Finanza. (Il Mattino)

Ne parlano anche altri giornali

Per tutti l’accusa di riciclaggio. (StatoQuotidiano.it)

Ventidue arresti tra Italia e Germania, oltre al sequestro di beni per 41 milioni di euro: è il risultato di un'operazione della guardia di finanza di Aosta su una presunta maxitruffa nel settore energetico che secondo le accuse generava il rincaro delle bollette. (Corriere TV)

na maxi truffa nel settore energetico che generava il rincaro delle bollette è stata scoperta dalla Guardia di Finanza. Questa mattina, infatti, la Polizia Criminale di Duisburg ha eseguito, contestualmente alla Guardia di Finanza italiana, cinque arresti nei confronti di un italiano dimorante in Svizzera e di quattro tedeschi, uno dei quali domiciliato nella provincia di Catania. (Corriere della Calabria)

Maxi truffa nel settore energetico scoperta dalla Guardia di Finanza, tre arresti nel Salernitano

Ai vertici – secondo gli inquirenti – c’erano Greco, Schiavone, Insinga e Sapere considerati “promotori/organizzatori” nel contesto associativo criminale “Dalle indagini svolte è emerso in modo inequivocabile – scrive il giudice nell’ordinanza di misura cautelare – il meccanismo truffaldino posto in essere dagli indagati sfruttando le falle del sistema legislativo dell’incentivazione del risparmio energetico globale”. (anteprima24.it)

L’organizzazione era divisa in gruppi che agivano quindi in Piemonte, Campania e Puglia. Sfruttando infatti le falle del sistema legislativo dell’incentivazione del risparmio energetico globale”. (Il Fatto Vesuviano)

Ventidue arresti tra Italia e Germania, oltre al sequestro di beni per 41 milioni di euro: è il risultato di un’operazione della Guardia di Finanza di Aosta su una maxi truffa nel settore energetico che secondo le accuse generava il rincaro delle bollette. (ondanews)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr