Stati Uniti, scoppia la polemica sul discorso di Kamala Harris ai migranti: “Non venite, sarete rispediti indietro”

Stati Uniti, scoppia la polemica sul discorso di Kamala Harris ai migranti: “Non venite, sarete rispediti indietro”
La Stampa ESTERI

Gli Stati Uniti continueranno a difendere i propri confini e le proprie leggi, anche “respingendo” chi prova a entrare illegalmente.

Kamala Harris ai migranti di Guatemala e Messico: ''Non venite in Usa, al confine sarete rimandati indietro''. Queste parole hanno scatenato la polemica in tutto il mondo.

Lo ha rivolto ai potenziali migranti la vice presidente americana, Kamala Harris, durante una missione in Guatemala dove ha discusso del fenomeno migratorio dal Paese dell'America centrale con il presidente Alejandro Giammattei. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

Durante una conferenza stampa in compagnia del Presidente guatemalteco Alejandro Giammattei, la politica ha invitato a desistere tutti coloro che aspirano ad entrare illegalmente negli USA. La Harris ha spiegato che il viaggio è molto pericoloso e che sarebbero i trafficanti a trarne vantaggio, a discapito dei migranti, che verrebbero comunque respinti al confine. (Ticinonline)

Nell'operazione sono stati eseguiti oltre 800 arresti tra Europa, Stati Uniti e Oceania, 700 siti sono stati perquisiti, oltre 8 tonnellate di cocaina sono state sequestrate Per la verde si tratta del massimo da quasi due anni mentre per il diesel è il prezzo più alto da febbraio 2020. (Italia Oggi)

Un fronte veloce, immediato, e uno a lungo termine. Ma non si può negare che la strategia dell'Amministrazione Biden per risolvere la crisi dei migranti arrivi in ritardo, e che si siano persi mesi preziosi. (Il Gazzettino)

Kamala Harris ha detto ai migranti centroamericani di “non venire negli Stati Uniti”

"Non venite negli Stati Uniti, noi continueremo ad applicare le nostre leggi e a difendere i nostri confini. Se venite sarete respinti": è già polemica in Usa per il monito lanciato agli immigrati centroamericani da Kamala Harris in Guatemala nel suo primo viaggio all'estero, proseguito oggi in Messico (laRegione)

Insomma, s’è impegnata ad aiutare i centro americani a casa loro, per “creare condizioni in Guatemala in modo che possano trovare la speranza che non hanno oggi” Lo ha detto durante una visita istituzionale in Guatemala. (Barbadillo)

A testimoniarlo, l’appello della vice presidente americana Kamala Harris che ha detto esplicitamente ai migranti di Guatemala e Messico di “non venire negli Stati Uniti” perché saranno respinti. Harris ha parlato anche del “pericoloso viaggio verso nord” che intraprendono i migranti invitandoli a “non venire”. (Rolling Stone Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr