La Nba dei no-vax: Irving senza partite in casa, Wiggins andrà avanti con la sua lotta. E Isaac non si fida delle persone

La Nba dei no-vax: Irving senza partite in casa, Wiggins andrà avanti con la sua lotta. E Isaac non si fida delle persone
Calciomercato.com SPORT

Le città di, sedi di alcune delle squadre più importanti della NBA, come, hanno vietato l’ingresso ai palazzetti ai non vaccinati con più di 12 anni per la prossima stagione.

Entrambi, se rimarranno della stessa idea, dovranno evitare le trasferte a San Francisco e New York.Le parole di coach Stevesuonano come una resa, la società che alza le mani davanti alla volontà di Kyrie Irving di non vaccinarsi

: i dirigenti li avevano imposti ad allenatori, membri dello staff, personale degli impianti sportivi, arbitri e in generale a chiunque entrasse in contatto con le sue stelle. (Calciomercato.com)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Si attende a questo punto la replica del giocatore e non sono esclusi risvolti ancora più clamorosi. I meglio informati ipotizzano come verosimile persino una clamorosa decisione del giocatore, che potrebbe scegliere di ritirarsi (Sport Fanpage)

Woj says that Kevin Durant, James Harden, Joe Tsai and Sean Marks will all be involved in deciding whether or not Kyrie Irving can be a part-time player this season. La scorsa settimana, Kevin Durant, parlando del caso Irving, aveva affermato:. (NbaReligion)

Esplode in maniera definitiva la questione Kyrie Irving all’interno dello spogliatoio dei Nets. “Kyrie ha compiuto una scelta personale e noi rispettiamo il diritto individuale di prendere una tale decisione”, prosegue nel dettaglio il comunicato. (Sky Sport)

“Non accettiamo giocatori part-time”: i Nets mettono Irving fuori squadra fino al suo vaccino

Il giocatore dei Nets ha deciso di non vaccinarsi e per il team di Brooklyn non è certo una bella notizia, specialmente perché Durant e compagni puntano al titolo e con l’ex Cavaliers a metà impiego sarà dura. (Virgilio Sport)

I Brooklyn Nets hanno infatti deciso, per questo motivo, di non farlo giocare nelle gare interne del campionato Nba che sta per iniziare. "Prendiamo atto del fatto che non si sottoporrà al trattamento vaccinale e di conseguenza faremo a meno di lui. (la Repubblica)

I Brooklyn Nets hanno perso la pazienza con Kyrie Irving che continua a rifiutare il vaccino ed hanno emesso un comunicato firma Sean Marks. “Abbiamo deciso che Kyrie non si allenerà e giocherà con la squadra fino a quando non potrà farlo a tempo pieno” ha detto Marks. (Sportando)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr