BCE, Schnabel: Con aiuti a pioggia rischio rialzo tassi più ampio

BCE, Schnabel: Con aiuti a pioggia rischio rialzo tassi più ampio
ilmessaggero.it ECONOMIA

Misure di sostegno pioggia da parte dei governi in questa fase con le politiche di bilancio possono stimolare la domanda e spingere a rialzo l'inflazione. E alla Bce potrebbe toccarci di far salire i tassi di interesse anche di più.Questo il monito lanciato da Isabel Schnabel, componente del Comitato esecutivo della Bce in una intervista con la testata tedesca t-online. Mi aspetto – ha detto Schnabel – che il prossimo Consiglio direttivo continueremo ad alzare i tassi di interesse. (ilmessaggero.it)

Ne parlano anche altre fonti

Misure di sostegno pioggia da parte dei governi in questa fase con le politiche di bilancio possono stimolare la domanda e spingere a rialzo l'inflazione. (Teleborsa)

Il Bollettino economico dell'Eurotower spiega che la Bce si attende di aumentare ulteriormente i tassi di interesse nelle prossime riunioni, mentre dai mercati salgono le attese di stretta monetaria, con il tasso sui depositi (ora a 0,75%) previsto al 3% a giugno. (La Sicilia)

L'archiviazione tecnica o l'accesso sono strettamente necessari al fine legittimo di consentire l'uso di un servizio specifico esplicitamente richiesto dall'abbonato o dall'utente, o al solo scopo di effettuare la trasmissione di una comunicazione su una rete di comunicazione elettronica. (Quotidiano di Ragusa)

Banca centrale europea: “Inflazione rimarrà alta a lungo, in vista ulteriori aumenti dei tassi

(LaPresse) – “Dopo il recupero osservato nella prima metà del 2022 i dati recenti indicano un considerevole rallentamento della crescita nell’area dell’euro, con l’economia che dovrebbe ristagnare nel prosieguo dell’anno e nel primo trimestre del 2023”. (LaPresse)

Il membro del Comitato esecutivo della Banca centrale europea, in un’intervista alla testata tedesca T-online, spiega che la Bce continuerà ad aumentare i tassi d’interesse nei prossimi mesi, pur di fronte alla previsione di una stagnazione economica e con rischi al ribasso per la crescita creati dalla guerra in Ucraina. (L'Opinione delle Libertà)

L’indicazione segue nuove valutazioni sull’inflazione che è probabile che si mantenga su un livello superiore all’obiettivo per un prolungato periodo di tempo. La Banca centrale europea si attende di aumentare ulteriormente i tassi di interesse nelle prossime riunioni per frenare la domanda e mettere al riparo dal rischio di un persistente incremento delle aspettative d’inflazione. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr