Messico, chiusa l’area del crollo: l’arrivo dei soccorsi

Messico, chiusa l’area del crollo: l’arrivo dei soccorsi
LaPresse ESTERI

Il ponte si trovava a circa cinque metri di altezza.

Almeno 15 morti, 34 persone in ospedale. Un ponte è crollato a Città del Messico lunedì sera, facendo deragliare un treno, che ha colpito un’auto di passaggio: almeno 15 le vittime anche se il bilancio continua a salire.

L’area del crollo è stata chiusa e sono arrivati i soccorsi: almeno 34 le persone portate in ospedale

Si contano 70 feriti.

(LaPresse)

La notizia riportata su altri giornali

Le televisioni locali hanno mostrato dozzine di vigili del fuoco e soccorritori lottare per liberare i passeggeri del treno tra macerie, cavi e pezzi di metallo contorti. IN AGGIORNAMENTO (Giornale di Sicilia)

Le immagini aree del disastro mostrano il treno quasi accartocciato sul cavalcavia distrutto: “Speriamo che spostando i vagoni non vengano trovate altre vittime” spiegano i giornalisti in televisione, considerando che ci sono ancora persone che risultano disperse Sale a oltre 20 morti il bilancio delle vittime, almeno 60 persone in ospedale. (LaPresse)

Un convoglio in transito è precipitato in seguito al crollo di in ponte tra le stazioni di Olivos e Tezonco. Sono in corso le operazioni di soccorso. (LaPresse)

Messico, soccorsi sospesi in attesa di gru per spostare metro

Lo ha riferito il sindaco Claudia Sheinbaum, come riporta Milenio (LaPresse) – Sale a 15 il bilancio delle vittime accertate per la caduta di un convoglio della metro della linea 12 di Città del Messico, in seguito al crollo della struttura sottostante. (LaPresse)

(LaPresse) – Soccorsi momentaneamente sospesi a Città del Messico sul luogo in cui è crollato un ponte della linea 12 della metropolitana mentre un convoglio era in transito. Lo ha riferito il sindaco Claudia Sheinbaum, come riporta Milenio. (LaPresse)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr