Pedopornografia: la polizia smantella vasta rete Darknet, 400mila adepti

Pedopornografia: la polizia smantella vasta rete Darknet, 400mila adepti
Yeslife ESTERI

La piattaforma internazionale Boystown era nata nel 2019.

Una buona notizia dalla Germania, dove la polizia è riuscita a individuare e smantellare una vasta rete web.

La piattaforma internazionale è Boystown, accessibile solo tramite Darknet, il lato più oscuro di Internet.

Secondo le dichiarazioni del tribunale di Francoforte, lo smantellamento consegue all’indagine da parte dell’unità speciale della polizia tedesca, con il sostegno delle forze dell’ordine olandesi, svedesi, australiane, americane e canadesi

Stando a quanto riferisce il comunicato ufficiale, oltre a gestire la rete, i criminali si occupavano anche del “monitoraggio dei clienti“. (Yeslife)

Se ne è parlato anche su altre testate

La rete creata sul darkweb ha due sezioni: quella dove avveniva la condivisione e lo scambio e un'altra dove le persone potevano chattare tra loro in diverse lingue. Davvero un fenomeno planetario, un sito web globale con utilizzo in tutto il mondo". (Euronews Italiano)

Tre presunti amministratori e membri sono stati arrestati in Germania, un’altra persona è stata arrestata in Paraguay. Un quarto sospettato, un 64enne di Amburgo, è accusato di essere tra gli utenti più attivi, avendo caricato oltre 3. (LaPresse)

Come funzionava la rete Boystown La rete Boystown contavaadepti, .La polizia insieme alla procura di francoforte sul Meno hanno scoperto "Boystown" sul Darknet, la più grande piattaforma pedopornografica del mondo . (Zazoom Blog)

Germania, smantellata piattaforma per scambio pedopornografico

I tre amministratori della piattaforma avrebbero fornito agli utenti istruzioni di sicurezza per la navigazione anonima e per ridurre al minimo il rischio di venire scoperti. È stata chiusa dalla magistratura tedesca, secondo quanto comunicato dall'Ufficio centrale per la lotta alla criminalità su Internet (Zit) presso la procura di Francoforte sul Meno e dall'Europol. (Today.it)

Davvero un fenomeno planetario, un sito web globale con utilizzo in tutto il mondo”. Una indagine della polizia tedesca ha portato alla luce una piattaforma digitale, nascosta nel cosiddetto darkweb, usata per lo scambio di materiale pedopornografico da almeno 3 anni. (Eco Della Lunigiana)

Un altro cittadino tedesco è stato fermato in Paraguay in seguito ad un ordine d'arresto internazionale. esteri. (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr