Spagna, Barcellona nel caos: Continuano le proteste contro l'arresto del rapper indipendentista

Spagna, Barcellona nel caos: Continuano le proteste contro l'arresto del rapper indipendentista
Approfondimenti:
PPN - Prima Pagina News ESTERI

L'ondata di proteste sono scattate martedì scorso dopo l'arresto del rapper trentenne per apologia del terrorismo ed ingiurie contro la corona.

Il giovane artista catalano nelle sue canzoni inneggia ai gruppi terroristici indipendentisti iberici e accusa la monarchia di essere fautrice di un sistema oppressivo.

Nelle ultime ore sono avvenuti nuovi scontri, saccheggi e danneggiamenti di banche ed edifici pubblici. (PPN - Prima Pagina News)

Su altre testate

E si complica anche la partita d… - RobertoCastaldi : RT @EURACTIVItalia: Continuano le proteste in #Spagna per l'arresto del rapper catalano #PabloHasel, avvenuto una settimana fa. E si complica anche la partita de… - Noovyis : (Spagna, proteste per l’arresto del rapper Pablo Hasél: il governo Sanchez diviso. (Zazoom Blog)

Anche la polizia spagnola si è resa spesso protagonista di azioni repressive sfociate in violenza e, talvolta, in veri e propri soprusi. Augurandoci che quel diritto all’autodeterminazione, ratificato da tutti gli Stati europei, possa, prima o poi, prendere vita per non restare carta morta (Identità Insorgenti)

In solidarietà agli arrestati stamattina si è tenuto un presidio all’esterno del tribunale di Barcellona. Durante il fine settimane sono state oltre 80 le manifestazioni in Catalogna e la principale è stata a Barcellona con oltre 10.000 manifestanti chiamati in piazza dagli organismi di base indipedentisti Cdr (Comitati di difesa della Repubblica). (Radio Onda d'Urto)

SPAGNA: OLTRE 80 PROTESTE PER LA LIBERAZIONE DEL RAPPER COMUNISTA PABLO HASEL

200 artisti, tra cui Pedro Almodovar, chiedono di cambiare la legge troppo severa sulla libertà d'espressione Rilasciati 31 dei 40 manifestanti fermati un giorno fa a Madrid ed in altre città. (TG La7)

Gli atti di violenza e le proteste sono stati replicati in altre città come Lleida, Tarragona, Valencia, Bilbao, Madrid, Granada e Pamplona. I danni si sono verificati principalmente lungo il Paseo de Gracia e la Rambla di Barcellona (Città Nuova)

200 artisti, tra cui Pedro Almodovar, chiedono di cambiare la legge troppo severa sulla libertà d'espressione esteri. Proteste non solo in Catalogna, scontri anche a Valencia. (TG La7)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr