Lega A: in assemblea effettuata un'analisi sul format per le prossime stagioni

Lega A: in assemblea effettuata un'analisi sul format per le prossime stagioni
Più informazioni:
Milan News SPORT

Durante l'incontro la società Deloitte ha illustrato i possibili scenari evolutivi e i relativi riflessi sportivi ed economici legati a un'ipotesi di modifica del format della Serie A, temi che saranno approfonditi nel corso delle prossime settimane

- MILANO, 21 LUG - I club di Serie A hanno iniziato, nel corso dell'assemblea svolta nel pomeriggio, un'analisi sul format del massimo campionato per le prossime stagioni. (Milan News)

Ne parlano anche altri media

Non solo, i principali tornei continentali a cui si fa riferimento, Premier e Liga, sono stabilmente a 20 squadre e non hanno intenzione di ridurre il numero E’ andata in scena nella serata di ieri l’assemblea di Lega Serie A sulla possibile riforma del campionato. (Calcio e Finanza)

Di seguito il programma aggiornato delle 20 formazioni di Serie A:. ATALANTA. Raduno e ritiro dal 12 luglio a Zingonia (BG). Amichevoli:. - 16 luglio: Atalanta - AlbinoGandino (C.S. Bortolotti Zingonia) 13-0. (TUTTO mercato WEB)

I bianconeri hanno programmatoprima dell'inizio del campionato: sabato alle 18 alla Continassa l'avversario sarà il, mentre il sabato successivo i bianconeri andranno aper affrontare la squadra di Berlusconi e Galliani. (ilBianconero)

Serie A TIM, -30 al via: Juve in pole nel campionato dell’incertezza

Alla fine si potrebbe optare per una via di mezzo, portando la capienza degli stadi al 50% per il via del campionato Oggi importante vertice al Governo tra il Premier Draghi e il Consiglio del Ministri. (CalcioMercato.it)

Quello che è certo è che la società Deloitte, incaricata dalla Lega per valutare le possibili modifiche sul futuro della Serie A, ha illustrato le sue idee. Un tifoso scrive: “Mi auguro che questa storia dei playoff sia uno dei soliti scherzi della Lega Serie A“, e un altro chiede: “E basta! (Virgilio Sport)

L’onore di aprire il campionato spetterà ai campioni d’Italia in carica, cui però è complicato affidare il ruolo di favoriti nella corsa Scudetto. Senza considerare un mercato che non preannuncia nulla di esaltante, aperto dalla dolorosa cessione di Hakimi, uno che davvero ha spostato gli equilibri nel recente passato (Milan News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr