Reddito di cittadinanza a falsi indigenti, tra i beneficiari anche condannati per mafia

Reddito di cittadinanza a falsi indigenti, tra i beneficiari anche condannati per mafia
Per saperne di più:
La Stampa INTERNO

Uno dei tre soggetti era riuscito finora ad ottenere il beneficio nella misura di 8 mila euro, erogati in 16 mensilità.

Nel complesso, sarebbero arrivati a riscuotere circa 600 mila euro di vincite, utilizzando fonti di reddito per il gioco evidentemente occultate al fisco.

L’altro percettore aveva invece finora ricevuto oltre 12 mila euro in 25 mensilità.

Ciò nonostante, tra giugno 2019 e gennaio 2020, l’anziano era riuscito ad ottenere oltre 2 mila euro a titolo di reddito di cittadinanza. (La Stampa)

Ne parlano anche altri media

Dispiace anche il tono di chi parla di “metadone per i tossicodipendenti” riferendosi al sostegno economico fornito con il Rdc dallo Stato a tanti italiani Alcuni leader di partito hanno deciso di prendere di mira gli aiuti alle fasce più deboli e più esposte della popolazione”. (LaPresse)

lavoro Reddito di cittadinanza da cambiare: più della metà dei poveri non lo ha (e uno su tre che lo riceve non è povero) di Enrico Marro. Il referendum è tutto giocato in chiave tattica, mentre noi avremmo bisogno di migliorare e ricucire il welfare. (Corriere della Sera)

Nello stesso tempo sono state inviate analitiche segnalazioni alla sede I.N.P.S. L’ente previdenziale ha quindi provveduto con tempestività a interrompere ogni ulteriore elargizione del contributo non spettante, evitando così che il danno per le casse dello Stato continuasse ad aggravarsi. (Ravenna24ore)

Ravenna. Reddito di cittadinanza. Denunciati 49 nuclei familiari di commercianti d'auto usate. 300 mila euro percepiti indebitamente

La somma di questo mese sarà versata il 27 luglio. IPA/Fotogramma. Anche nel mese di luglio arriverà il pagamento sulla carta del reddito di cittadinanza per i beneficiari del sussidio. (Sky Tg24 )

Tanti sarebbero i beneficiari del Reddito di cittadinanza residenti nel Mantovano ad aver trovato un posto di lavoro dall’ottobre dell’anno scorso grazie ai navigator. Di quelle oltre 2mila imprese, 475 non hanno risposto; altre 1.964 hanno detto di non essere interessate ad assumere beneficiari del Reddito di cittadinanza. (La Gazzetta di Mantova)

L’ente previdenziale ha quindi provveduto con tempestività a interrompere ogni ulteriore elargizione del contributo non spettante, evitando così che il danno per le casse dello Stato continuasse ad aggravarsi. (ravennanotizie.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr