Caso Cucchi: ad uccidere Stefano fu un attacco epilettico

E, a questo riguardo, evidenziano anche che "se il soggetto fosse stato adeguatamente sorvegliato e sottoposto a monitoraggio infermieristico, con controllo della diuresi, la dilatazione vescicale, del tutto attendibilmente, non si sarebbe più verificata". Fonte: ReggioNotizie ReggioNotizie
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....