USA, Yellen: "Tassi d'interesse più alti fanno bene all'economia" Da Investing.com

Investing.com ECONOMIA

Di Alessandro Albano. Investing.com - Il nuovo piano di spesa da $4 trilioni proposto dall'amministrazione Biden andrebbe a beneficio dell'economia statunitense anche se potrebbe tradursi in un contesto d'inflazione e tassi d'interesse più alti.

"Le tariffe aeree sono ancora al di sotto del livello pre-pandemia, e ora, mentre sta avvenendo quel processo di ritorno alla normalità, si vedranno alcuni alti tassi di inflazione, ma occorre ricordare che abbiamo visto prezzi molto bassi"

Lo ha affermato la segretaria al Tesoro statunitense Janet Yellen in un'intervista a Bloomberg. (Investing.com)

La notizia riportata su altri media

Inflazione, Deutsche Bank critica la Fed: è una “bomba ad orologeria”. Inflazione, per Deutsche Bank il ritorno è inevitabile. “Potrebbe volerci più del previsto, fino al 2023, ma l’inflazione riemergerà. (Wall Street Italia)

Powell e Janet Yellen, sua ex collega che ora siede al Dipartimento al Tesoro americano, se la cavano assicurando che gli strappi attuali sono temporanei e destinati a rientrare. (Investing.com)

Gli economisti di Deutsche Bank sottolineano:. “I consumatori spenderanno sicuramente almeno parte dei loro risparmi una volta innescata la ripresa economica. Deutsche Bank critica aspramente la politica messa in atto dalla FED: l’aumento dei tassi di interesse potrebbe innescare una spirale inflativa significativa. (InvestireOggi.it)

orse caute in una giornata di attesa per i mercati, in vista della riunione della Bce di giovedì. Deludente anche l'indicatore Zew che misura la fiducia delle imprese tedesche e che è sceso a 79,8 punti a giugno da 84,4, sotto le attese. (la Repubblica)

Il segretario al Tesoro Usa Janet Yellen ha dichiarato in una intervista rilasciata a Bloomberg che, se concretizzata, la proposta di spesa pubblica del presidente Joe Biden, pari a $4 trilioni, sarebbe positiva per gli Stati Uniti, anche se si traducesse in un aumento dei tassi di interesse. (Finanzaonline.com)

In più articoli abbiamo dato indicazioni su come difendersi da un eventuale rialzo dell’inflazione e dalla volatilità conseguente sui mercati. Ebbene i dati non sono positivi perché le attese vedevano una creazione di 650 mila posti di lavoro a maggio, mentre il dato reale è stato di 559 mila nuovi posti di lavoro nei settori non agricoli. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr