Open Fiber potrà (finalmente) usare le canaline di Tim nelle aree bianche: la rete unica si avvicina?

Open Fiber potrà (finalmente) usare le canaline di Tim nelle aree bianche: la rete unica si avvicina?
Lega Nerd ECONOMIA

Poi l’altra società, quella che offre i servizi di rete veri e propri, che rimarrà della società Tim.

Per il momento, di certo c’è che Open Fiber potrà usare in affitto per almeno 20 anni le infrastrutture di TIM nelle cosiddette aree bianche

Finalmente c’è l’intesa: Open Fiber potrà utilizzare alcune delle infrastrutture di TIM – dai cavidotti ai pali, passando per le canaline – per far passare la sua fibra ottica. (Lega Nerd)

Su altri media

Un altro passo avanti verso la rete unica. Una volta realizzato lo scorporo dell’intera rete, dovrebbe essere un consorzio guidato da Cdp a prenderne il controllo attraverso un’offerta per arrivare finalmente alla fusione con Open Fiber (Notizie - MSN Italia)

Come abbiamo visto nell'articolo sulle differenze tra aree bianche, grigie e nere, le aree bianche d'Italia sono quelle zone in cui nessun operatore privato aveva mai fatto investimenti per portare la copertura in banda ultralarga. (IlSoftware.it)

kr dà il suo placet all’accordo commerciale in base al quale la società della rete secondaria di Tim (di cui il fondo Usa ha il 37,5%) condividerà le sue infrastrutture nelle aree bianche con Open Fiber. (la Repubblica)

Rete unica Tim-Open Fiber sette giorni per decidere - MilanoFinanza.it

Con l'intesa si stringono i tempi per la possibile firma del memorandum di intesa della Rete Unica, che potrebbe arrivare addirittura la prossima settimana. I legali e advisors, intanto, sono al lavoro per mettere a punto le clausole di un primo accordo vincolante. (ilmessaggero.it)

Ieri Tim ha chiuso in rialzo dello 0,96 per cento a 0,2737 euro Giunti a questo punto, la stesura di un memorandum of understanding tra Fibercop e Open Fiber sembra molto più vicina. (ilGiornale.it)

Alla fine l'accordo commerciale è arrivato e adesso per la creazione della rete unica è davvero questione di giorni, visto che la firma del Memorandum of Undesrtanding tra Tim e Cdp è previsto tra martedì e mercoledì. (Milano Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr