Damilano al campo rom vira a destra: “Sugli abusivi serve una stretta, basta con le periferie abbandonate”

Damilano al campo rom vira a destra: “Sugli abusivi serve una stretta, basta con le periferie abbandonate”
La Stampa INTERNO

L’imprenditore si è sempre barcamenato tra le richieste dei partiti e le priorità della sua lista civica, mettendo al centro della campagna posizioni moderate, incentrate sulla necessità di far ripartire la città e puntare ad aumentare i posti di lavoro posizionando Torino al centro di una serie di relazioni da stabilire con altre città vicine, come Genova e Milano, ma anche con le capitali europee per attrarre turisti e investimenti

La virata di Paolo Damilano sui temi cari al centrodestra, tanto sollecitata soprattutto da FdI, è arrivata con la partecipazione del candidato sindaco a un sopralluogo in un campo nomadi abusivo a Falchera, in corso Romania (La Stampa)

Se ne è parlato anche su altri media

Il 14 ottobre, sempre su Sky TG24, ci sarà invece il confronto tra Enrico Michetti (centrodestra) e Roberto Gualtieri (centrosinistra) , i due protagonisti del ballottaggio per la carica di sindaco di Roma Sky TG24 torna a essere la casa dei confronti: in vista dei ballottaggi per le elezioni comunali , previsti per il 17 e 18 ottobre, sul nostro canale è andato in onda il faccia a faccia tra i candidati sindaci di Torino. (Sky Tg24 )

Ieri Stefano Lo Russo e Paolo Damilano si sono confrontati nel dibattito organizzato da La Stampa e moderato dal direttore Massimo Giannini alla Nuvola Lavazza. Lo Russo parla di progetto per «risalire nel capitale azionario, attivando i rapporti con Città Metropolitana e il sistema delle fondazioni». (La Stampa)

Paolo Damilano, che da pochi giorni a questa parte ha cambiato registro e guarda all'elettorato della destra torinese, si porta sul palco un dossier. Dossier, post antichi di cinque anni e anche la minaccia di abbandonare il palco prima della conclusiva stretta di mano. (TorinoToday)

Damilano o Lo Russo: chi guiderà Torino? Oggi confronto alla Nuvola Lavazza, ci sono ancora alcuni posti per partecipare

Damilano ha assicurato che, se lui dovesse essere il sindaco, farà rispettare la legge voluta da Marrone che prevede il sequestro amministrativo per i mezzi dei nomadi che sostano fuori dalle aree consentite. (Video - La Stampa)

Quindi presa di posizione decisa, subito, senza se e senza ma contro ogni forma di violenza, questo va detto. I sindaci dei prossimi cinque anni saranno veramente i protagonisti della ripresa e del rilancio del nostro Paese”. (Il Fatto Quotidiano)

Oggi c'è un'altra importante tappa del testa a testa. Inevitabile dato che lo scarto del primo turno - quasi cinque punti di vantaggio per il centrosinistra - rende la partita del tutto aperta. (La Stampa)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr