Funivia del Mottarone, lunedì iniziano le verifiche irripetibili su telefoni, pc e scatola nera

Per saperne di più:
La Stampa INTERNO

Lunedì mattina sono convocati nell’ufficio della procuratrice Olimpia Bossi gli attuali tre indagati: il caposervizio Gabriele Tadini, il titolare della concessione Luigi Nerini, il direttore di esercizio Enrico Perocchio

– La Procura di Verbania avvia gli accertamenti tecnici irripetibili analizzando telefoni cellulari, computer, chiavette Usb in uso ai tre indagati per la strage del Mottarone e il software che funzionava da «scatola nera» per la cabina della funivia precipitata il 23 maggio, la numero 3. (La Stampa)

Ne parlano anche altre testate

È stato dimesso questa mattina dal reparto Isola di Margherita dell'ospedale Regina Margherita Eitan, il bambino unico sopravvissuto all'incidente della funivia del Mottarone. Il provvedimento va al vaglio della Settima Commissione (RSI.ch Informazione)

Lunedì 14 giugno inizia ufficialmente il lavoro del consulente tecnico nominato dalla Procuratrice della Repubblica di Verbania Olimpia Bossi nell’ambito dell’inchiesta giudiziaria sulla tragedia della funivia del Mottarone (ilGiornale.it)

Il piccolo è tornato in ambulanza a casa, a Pavia, accompagnato dalla zia. Ora le condizioni del bimbo di cinque anni sono molto migliorate. (Bluewin)

Mottarone, il piccolo Eitan dimesso dall’ospedale torna a casa con la zia

Nell’elenco delle persone offese citato nell’ordinanza della gip, oltre ai parenti delle 14 vittime e di Eitan, l’unico sopravvissuto, c’è anche l’associazione, nella persona del suo legale rappresentante pro tempore Milano, 12 giu. (LaPresse)

I bambini capiscono quasi tutto ciò che accade intorno a loro, talvolta ancora prima degli adulti. (la Repubblica)

Lo stesso provvedimento è stato notificato ai famigliari delle quattordici vittime e alla zia del piccolo Eitan, legale rappresentante del bimbo unico sopravvissuto alla tragedia 1' di lettura. (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr