'Via l'inglese dalle scuole elementari'/ Zemmour: 'In Ue si parli francese o tedesco'

'Via l'inglese dalle scuole elementari'/ Zemmour: 'In Ue si parli francese o tedesco'
Il Sussidiario.net ESTERI

Éric Zemmour, candidato sovranista alla presidenza della Repubblica francese, ha in mente, in caso di elezione, di cancellare l’insegnamento della lingua inglese dalle scuole elementari, così da consentire agli studenti del Paese transalpino e ai loro docenti di concentrare tutti i loro sforzi sull’apprendimento del loro idioma d’origine.

Principe Andrea, via i titoli militari dopo scandalo Epstein/ “Stop ad Altezza Reale”

Come ha spiegato lo stesso scrittore e giornalista del “Figaro” in un’intervista concessa a BfmTv, “bisogna mettere il carico sulla lingua francese e sul calcolo matematico, in cui esiste un crollo inaudito. (Il Sussidiario.net)

Su altre testate

Francia, Zemmour contro l'inglese: "Via dalle scuole elementari. Mentre a Bruxelles non c'è più bisogno di utilizzarla, dice, ora che il Regno Unito è uscito dall'Unione (La Repubblica)

A partire da noi genitori che dobbiamo essere vigili e pronti se del caso a condannare in ogni modo comportamenti di questo tipo. Impediamo la logica del “Me ne frego” educhiamo i nostri figli al “prendersi cura dell’altro” già questo potrebbe fare molto (NewTuscia)

L’Italia è stata antesignana su questo tema: era il 4 agosto 1977 quando il III Governo Andreotti abolì le classi differenziali. – Riceviamo da Luisa Ciambella e pubblichiamo: “E’ sconvolgente leggere le dichiarazioni del candidato presidente alle presidenziali della Francia di estrema destra, Eric Zemmour, che chiede istituti separati per alunni disabili. (Tuscia Times)

Viterbo News 24 - Luisa Ciambella esprime solidarietà al disabile aggredito

Francia, ondata di critiche su Zemmour: chiede istituti separati per gli alunni disabili dalla nostra corrispondente Anais Ginori. (afp). La sottosegretaria per le persone con handicap Sophie Cluzel contro il candidato di estrema destra alle presidenziali: "Una dichiarazione pietosa" (La Repubblica)

In copertina EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON | Eric Zemmour in conferenza stampa a Parigi, Francia, 10 gennaio 2022 «C’è il francese, c’è il tedesco, ci sono ottime lingue in Europa e non abbiamo bisogno di parlare inglese ora che l’inglese non è più qui». (Open)

L’esempio resta comunque il miglior viatico per trasmettere valori di integrazione, di approccio alla diversità come arricchimento reciproco. L’Italia è stata antesignana su questo tema: era il 4 agosto 1977 quando il III Governo Andreotti abolì le classi differenziali. (Viterbo News 24)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr