Libia: dimissioni “a sorpresa” dell'inviato dell'Onu | Sicurezza internazionale | LUISS

Libia: dimissioni “a sorpresa” dell'inviato dell'Onu | Sicurezza internazionale | LUISS
Sicurezza internazionale ESTERI

Libia: dimissioni “a sorpresa” dell’inviato dell’Onu. Pubblicato il 24 novembre 2021 alle 8:56 in Africa Libia. A poche settimane dalle elezioni presidenziali e legislative libiche, l’inviato in Libia delle Nazioni Unite, Jan Kubis, altresì capo della Missione di Sostegno (UNSMIL), ha presentato le sue dimissioni.

La nomina del nuovo inviato in Libia, ad ogni modo, dovrà dapprima ricevere l’approvazione dei 15 membri del Consiglio di Sicurezza dell’Onu. (Sicurezza internazionale)

Su altre testate

Dalla portavoce della missione Onu in Libia (Unsmil) ad ora è arrivato soltanto un "nessun commento" L'annuncio arriva a meno di un mese dalla data prevista per elezioni presidenziali nel Paese, il 24 dicembre. (Rai News)

Libia, si dimette l’inviato Onu Jan Kubis: scontro con New York sui tempi delle elezioni

Il diplomatico ed ex ministro slovacco da mesi era in dissenso su vari temi con la dirigenza politica dell’Onu a New York, e in particolare con la visione della vicesegretaria Rosemary DiCarlo, l’americana che sovrintende a tutti i dossier politici del Palazzo di Vetro (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr