Medici Pistoia sull’abolizione dell’obbligo vaccinale sui minori di 16 anni: “Pericoloso passo indietro”

Medici Pistoia sull’abolizione dell’obbligo vaccinale sui minori di 16 anni: “Pericoloso passo indietro”
Articolo Precedente

next
Articolo Successivo

next
gonews SALUTE

“Proprio dopo che negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un aumento dei casi di pertosse e morbillo specialmente nelle fasce d’età più giovani, come segnalato in inverno da numerose ASL toscane, arrivano in questi giorni richieste parlamentari quantomeno particolari che chiedono di passare dall’obbligo alla ‘raccomandazione’ per vaccini come quelli per morbillo, rosolia, parotite e varicella. Una deriva che preoccupa perché trascura soprattutto i più fragili, che da un’elevata copertura vaccinale hanno uno strumento di sicurezza e di salvaguardia della propria salute”. (gonews)

Su altre testate

Ribadire in ogni occasione utile l'appartenenza a quel radicalismo conservatore che vuole reagire al declino dell'Occidente. Rilanciare la strategia «free vax», battezzata così nel 2021 e ora tornata sotto i riflettori con l'emendamento, sottoscritto da Claudio Borghi al decreto liste d'attesa, per cancellare l'obbligo vaccinale per i minori fino a 16 anni per i vaccini contro morbillo, rosolia, parotite e varicella in modo che non siano più obbligatori, ma solo «raccomandati». (il Giornale)

“Ringrazio il senatore Borghi perché è riuscito nell’impresa quasi impossibile di mettere tutti d’accordo contro di lui. (Il Fatto Quotidiano)

La proposta della Lega di cancellare la legge Lorenzin sull’obbligo vaccinale per i bambini riaccende la contrapposizione tra scienza e teorie Novax. In questo contesto riemergono vecchie contrapposizioni nella politica regionale ma anche uno scontro tutto interno alla Lega. (Il Mattino di Padova)

Musica per i borghi si presenta: pronto il cartellone della XXIIª edizione

La legge Lorenzin ha stabilito che i bambini non vaccinati non possano frequentare l’asilo nido e le scuole materne, intendendo così proteggere coloro che non possono vaccinarsi per motivi di salute e limitare i casi di infezioni. (AsSIS)

Così Pietro Dattolo, presidente dell’Ordine dei medici della provincia di Firenze, commenta l’emendamento sull’interruzione dell’obbligo di vaccinazione per gli under 16 e i minori non accompagnati proposto dal senatore della Lega, Claudio Borghi: vorrebbe abolire la legge Lorenzin che impone l’obbligo di 12 vaccini ai bambini per potersi iscrivere all’asilo. (LA NAZIONE)

Il programma sarà presentato giovedì 11 luglio alle 10 nel salone d’onore di Palazzo Donini a Perugia, da Valter Pescatori, direttore del festival, alla presenza di Michele Moretti e Michele Capoccia, rispettivamente sindaco e assessore alla cultura del Comune di Marsciano, e Donatella Tesei, presidente della Regione Umbria. (Il Giornale dell'Umbria – il giornale on line dell'Umbria)