Riapertura scuole, le forze di maggioranza decise: “Riportiamo tutti gli studenti in classe”

Riapertura scuole, le forze di maggioranza decise: “Riportiamo tutti gli studenti in classe”
Orizzonte Scuola SALUTE

L’obiettivo, di cui abbiamo parlato anche nei giorni scorsi, sarebbe quello, da parte del Governo, di voler chiudere con le lezioni in presenza per tutti gli studenti.

Riapertura scuole, le forze di maggioranza decise: “Riportiamo tutti gli studenti in classe” Di. Il Governo vuole tutti gli studenti in classe: sembra esserci l’accordo fra le varie forze di maggioranza sull’idea di concludere l’anno scolastico in presenza anche per i ragazzi delle scuole superiori. (Orizzonte Scuola)

La notizia riportata su altre testate

Da mercoledì anche in Emilia-Romagna riaprono nidi e materne, e si torna in aula fino alla prima media (inclusa), come stabilito dal Governo. Le Aziende sanitarie potranno effettuare interventi rapidi per la limitazione e il contenimento di focolai scolastici, lì dove dovessero nascere. (CesenaToday)

Ansa. Con il riavvio della scuola in presenza tornano di attualità le misure di sicurezza sui mezzi pubblici: anche nelle zone rosse i prefetti dovranno valutare l'impatto sul sistema del trasporto pubblico locale. (Sky Tg24 )

Scuola, il presidente Giannelli: «Siamo pronti a riaprire, ma tamponare tutti gli studenti è impossibile». Si torna in classe con il “vecchio” distanziamento di un metro tra i banchi singoli e la mascherina sempre obbligatoria. (leggo.it)

Lombardia, domani quasi 786mila studenti fino alla prima media tornano a scuola

Da domani, mercoledì 7 aprile, anche in Emilia-Romagna riaprono nidi e materne, e si torna in aula fino alla prima media (inclusa), come stabilito dal Governo. Svolgeranno poi azioni preventive di controllo, d’intesa con i dirigenti scolastici, con l’effettuazione di tamponi a campione, su base volontaria. (Gazzetta di Parma)

Le Aziende sanitarie potranno effettuare interventi rapidi per la limitazione e il contenimento di focolai scolastici, lì dove dovessero nascere. Misure che abbiamo presentato ai sindacati e sulle quali ci siamo confrontati con l’Ufficio scolastico regionale. (ravennanotizie.it)

Parte degli insegnanti sono andati in classe per garantire anche la frequenza agli studenti con disabilità o bisogni speciali In tutto in Italia circa 5,6 milioni alunni tornano a seguire le lezioni in presenza da domani: quasi il 66 per cento degli 8,5 milioni di alunni iscritti alle scuole statali e paritarie. (Fanpage.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr