iPod addio

iPod addio
Radio Monte Carlo SCIENZA E TECNOLOGIA

Non è durata moltissimo: nel giro di qualche anno gli smartphone hanno prima sostituito quel dispositivo, le piattaforme di streaming digitale hanno fatto il resto, rendendolo di fatto inutile.

Fine di una rivoluzione.

450 milioni circa è il numero di iPod venduti in questi 21 anni, solo tre milioni negli ultimi 12 mesi, a fronte di oltre 250 milioni di iPhone

Insomma, questo dispositivo ha ormai una data di scadenza e gli ultimi esemplari verranno comprati soprattutto da collezionisti. (Radio Monte Carlo)

La notizia riportata su altri media

La musica è cambiata per sempre il 23 ottobre 2001, quando Steve Jobs racconta al mondo “iPod”, forse la sua idea più rivoluzionaria. Certo, c’era stato un passaggio precedente necessario: iTunes, un negozio di musica solo digitale che poi sarebbe stato ampliato a film, eBook e podcast. (QC QuotidianoCanavese)

L’ultimo modello, quello con schermo touch, rimarrà disponibile per l’acquisto su Amazon e sugli altri store (incluso quello ufficiale) solo fino all’esaurimento delle scorte a magazzino. Ieri, un po’ come un fulmine a ciel sereno, Apple ha annunciato lo stop alla produzione della linea iPod. (Punto Informatico)

Comfort Zone. Invece, Steve Jobs ha mostrato che la trasformazione e l’evoluzione, la vittoria commerciale, arriva se si vuole sempre imparare e crescere. (macitynet.it)

È la fine di un’era: Apple ha smesso di produrre gli iPod

Come spesso accade, anche quella volta una rivoluzione economica, industriale, culturale e dei costumi è cominciata dalla musica. Del resto sappiamo bene che questi ultimi vent’anni (il primo iPod fu presentato nel 2001) ci sembrano passati in un lampo. (Rivista Studio)

Nei primi anni 2000, l’evoluzione, che ha portato alla nascita di diversi modelli di iPod: dagli iPod mini, agli iPod nano, più sottili, e agli iPod shuffle, senza schermo; poi, gli iPod touch, l’ultima generazione. (SulPanaro)

Dal primo con la ruota cliccabile presentato nel lontano 2001 sino all’ultimo Touch, i modelli si sono susseguiti in questi vent’anni. Dopo due decenni di gloriosa storia, infatti, Apple ha deciso di interrompere la produzione del lettore musicale più famoso al mondo: l’iPod. (Commenti Memorabili)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr