Coronavirus, 88 nuovi contagi e 3 decessi in Puglia. Nella Bat 1 solo caso

Coronavirus, 88 nuovi contagi e 3 decessi in Puglia. Nella Bat 1 solo caso
TraniLive INTERNO

Questa la suddivisione nelle province pugliesi.

di La Redazione. Nelle ultime 24 ore in Puglia sono stati registrati 88 nuovi casi di coronavirus, ma solo a fronte di 6.438 test eseguiti.

Registrati anche 3 decessi.

Provincia di Bari: 97.900. Provincia di Bat: 27.862. Provincia di Brindisi: 21.082. Provincia di Foggia: 46.833. Provincia di Lecce: 30.432. Provincia di Taranto: 40.534. Residenti fuori regione: 978. (TraniLive)

La notizia riportata su altre testate

In particolare, si segnalano 44 nuovi casi nel Barese, 43 nella Bat, 18 nel Brindisino, 28 el Foggiano, 33 nel Leccese, 19 nel Tarantino, 2 per provincia non ancora definita. (BariToday)

Nel report di oggi, sono passati da 193 a 183 i positivi che hanno bisogno di cure nei reparti di area medica. In Puglia, la percentuale di posti letto occupata dai pazienti Covid in malattie infettive, medicina generale e pneumologia è ferma al 7% (0%). (Leccenews24)

La settimana appena conclusa è stata segnata da un ulteriore calo nei nuovi casi rispetto a quella precedente Dati positivi a livello settimanale: nuovi casi in calo del 22 per cento, con nessuna provincia dopo più di un mese sopra la soglia critica di incidenza. (La Repubblica)

Scuola, in Puglia il nulla dall'11 giugno. La Regione si vergogni

Nessun nuovo positivo invece tra i residenti fuori regione e 3 in provincia in definizione. Di questi 51 sono in provincia di Bari, 11 nella Bat, 8 nel Brindisino, 18 nel Foggiano, 33 nel Leccese e 3 nel Tarantino. (BariToday)

In Puglia attualmente, secondo i dati in possesso della Regione, ci sono 3.581 positivi Il maggior numero di nuovi positivi è in provincia di Bari con 44 casi a seguire la Bat con 43, la provincia di Lecce con 33, Foggia con 28, Taranto con 19 e Brindisi con 18. (La Repubblica)

La Regione si vergogni di Domenico Castellaneta. Tra poche ore i primi studenti delle superiori torneranno tra i banchi ma con l'incognita dei doppi turni per evitare assembramenti sui mezzi di trasporto. (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr