Green pass, cosa puoi fare con una dose (e cosa con due). E come usarlo in Italia e all’estero

Green pass, cosa puoi fare con una dose (e cosa con due). E come usarlo in Italia e all’estero
Corriere della Sera INTERNO

Green pass, le regole. Una delle parole ormai utilizzate quotidianamente in questa estate 2021 è «green pass».

Ma vediamo nel dettaglio cosa occorre sapere soprattutto ora che il governo è chiamato a decidere se rendere obbligatorio il Green pass per l’accesso ai locali al chiuso.

Sta diventando quindi sempre più importante conoscerne le regole di utilizzo che variano a seconda che si abbia ricevuto una o due dosi di vaccino. (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

Si tratta ancora sui ristoranti al chiuso, ma la linea prevalente è di prevedere un pass “leggero” quindi rilasciato a chi ha effettuato soltanto una dose, oppure il tampone negativo effettuato nelle 48 precedenti. (Salernonotizie.it)

Leggi anche Covid, nuovo focolaio con 26 casi, rischio zona rossa a Pantelleria? Non mancano le perplessità di alcuni leader dei partiti: Matteo Salvini è d’accordo per l’uso del Green Pass nelle discoteche ma non per mangiare una semplice pizza. (Centro Meteo italiano)

Da settembre invece potrebbe arrivare un decreto ancora più restrittivo che renderà il Green Pass necessario per salire sui mezzi pubblici, entrare nelle discoteche e partecipare agli eventi sportivi La trattativa ancora lunga sulle novità previste con il nuovo decreto hanno fatto slittare, secondo fonti di governo, anche il Consiglio dei ministri. (Open)

Green pass obbligatorio in Italia, domande e risposte: tutto quello che sappiamo finora

Politica il decreto L’Italia resta in bianco: green pass obbligatorio per ristoranti, cinema e teatri di Maria Calabrese 21 Luglio 2021. L’obbligo di green pass per i luoghi a rischio assembramento ottiene il semaforo verde dai governatori regionali, secondo quanto emerso dalla conferenza delle Regioni avvenuta ieri. (ilSicilia.it)

Green pass obbligatorio: domani il decreto. La linea prevalente è quella di un doppio binario, vale a dire della richiesta di una o due dosi di vaccino a seconda del luogo in cui ci si deve recare. Ancora da chiarire invece se il green pass sarà sarà obbligatorio per bar e ristoranti anche in zona bianca oppure solo qualora la regione dovesse retrocedere e cambiare fascia. (Notizie.it )

In un primo momento il governo italiano ha previsto il rilascio del Green pass solo con la prima dose, e precisamente 15 giorni dopo l'inoculazione del siero. Sono esentati dal Green pass i bambini fino ai 2 anni di età, mentre dai 2 ai 5 anni il certificato verde viene emesso senza necessità del tampone. (Il Giorno)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr