Insegnante ingabbiata ma desiderosa di spiccare il volo. Lettera

Insegnante ingabbiata ma desiderosa di spiccare il volo. Lettera
Orizzonte Scuola INTERNO

Abbiamo bisogno di chi si metta in ascolto del docente che ha ancora voglia di spiccare il volo , consapevole che lo zelo e la motivazione giocano un ruolo fondamentale

Insegnante ingabbiata ma desiderosa di spiccare il volo.

Io invece vorrei ancora tanto spendermi per la scuola, lavorare anche con gli adolescenti, mettere in campo le mie competenze sull’intelligenza emotiva.

Per insegnare nella scuola secondaria mi richiedete altra abilitazione, non basta la competenza maturata in campo e il merito non serve?

Lettera Di. (Orizzonte Scuola)

Ne parlano anche altri media

DAD, DDI, pandemia: scuola e stress lavoro correlato” è il titolo del convegno nazionale promosso dalla FGU- Gilda degli Insegnanti della Calabria, in collaborazione con il Centro Studi Nazionale della Gilda degli Insegnanti e l’Associazione Docenti Art. (Mondo Docenti)

1' di lettura. Ancona 05/04/2021 - È deceduta sabato 3 aprile all'ospedale di Torrette, per le complicanze del Covid-19, Isabella Zammit, per anni insegnante alle scuole Mazzini e Faiani di Ancona. Aveva 70 anni. (Vivere Ancona)

Sarà comunque il Dipartimento di Prevenzione deciderà la strategia più adatta circa eventuali screening al personale scolastico e agli alunni Fra queste ricordiamo cosa bisogna fare in caso di alunno positivo al covid, cosa succede per l’intera classe secondo le Faq predisposte dal Ministero della Salute. (Orizzonte Scuola)

Fendenti a poliziotti con cocci di vetro. Conestà (Mosap): «Prontezza dei colleghi ha evitato tragedia. Serve il taser»

Affinché l’istituto scolastico possa essere ritenuto responsabile, occorre che l’allievo sia stato affidato all’insegnante, potendo quest’ultimo essere chiamato a rispondere dei soli fatti accaduti nel tempo in cui l’alunno era sottoposto alla sua vigilanza. (Orizzonte Scuola)

La conoscenza da parte dell’Insegnante dei principi fondamentali di Morfopsicologia può diventare non solo uno strumento utile per aiutare e capire meglio l’alunno, valorizzandone appieno le sue potenzialità, ma uno strumento di affermazione del ruolo dell’insegnante stesso. (Caffè Procope)

«Ennesimo episodio che ci vede invocare il taser. Complimenti ai colleghi di Taranto per la prontezza e la professionalità con la quale hanno disarmato e fermato un cittadino africano che ha tentato di colpirli con dei cocci di vetro per sottrarsi all’arresto». (Tarantini Time)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr