È trionfo GasGas: Sam Sunderland vince la Dakar!

È trionfo GasGas: Sam Sunderland vince la Dakar!
GPOne.com SPORT

Una giornata a lungo attesa, che ha coronato tutti gli sforzi di queste due settimane profusi sul campo.

Sam Sunderland vince infatti la 44^ edizione della Dakar, regalando a GasGas il primo storico successo nella competizione.

Al traguardo è arrivato anche Danilo Petrucci, portando a termine le fatiche di questa sua prima Dakar

Sunderland chiude quindi in bellezza, vincendo con una vantaggio di 3'27" su Quintanilla e 6'47" sulla KTM di Walkner. (GPOne.com)

Ne parlano anche altri giornali

uongiorno a tutti e benvenuti alla Diretta Live dell’ultima tappa della Dakar 2022. Auto, moto, quad e camion si dirigono quest’oggi da Bisha verso Jeddah, cittadina che il primo giorno dell’anno ha accolto il via della corsa con il tradizionale prologo. (OA Sport)

Tra qualche ora scopriremo finalmente chi avrà vinto l’edizione 2022 della Dakar, la competizione raid più famosa ed estenuante al mondo che nelle ultime due settimane ci ha regalato tantissime emozioni. (OA Sport)

Ed è così che a 32 anni Sam Sunderland conquista il suo secondo titolo Dakar, cinque anni dopo il suo primo trionfo nel 2017. Sam Sunderland con GASGAS si trova al comando della classifica generale. (Motociclismo.it)

Dakar 2022, undicesima tappa auto: Sainz domina la scena, Al-Attiyah a un passo dal titolo

SAINZ, VITTORIA DI RAZZA — In una tappa complicatissima a livello di navigazione e con una sabbia molle che ha messo in grande difficoltà i concorrenti, Sainz ha preceduto Sebastien Loeb (Prodrive) e Alvarez (Toyota). (La Gazzetta dello Sport)

Resta la passerella finale di 164 km a separare Nasser Al Attiyah e Mathieu Baumel dalla vittoria della Dakar 2022 . Loeb, secondo posto onorevole. "Abbiamo corso un'ottima speciale, con una buona navigazione e un buon ritmo. (Autosprint.it)

Il primo intertempo significativo della giornata è stato al 127° chilometro con lo spagnolo Carlos Sainz (Audi) al comando con 1 minuto sull’argentino Lucio Alvares (Overdrive Toyota) e sull’iberico Nani Roma (Prodrive). (OA Sport)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr