Djokovic agli Us Open, si muove il Congresso Usa: "Biden gli dia un permesso speciale"

Djokovic agli Us Open, si muove il Congresso Usa: Biden gli dia un permesso speciale
La Gazzetta dello Sport SPORT

Sono grato nel vedere che ci sono tante persone interessate al mio percorso nel tennis in modo così appassionato e che vogliono vedermi competere.

In attesa di ulteriori sviluppi, Djokovic risulta ancora iscritto agli eventi di Cincinnati e New York

Anche Tennys Sandgren, statunitense non vaccinato ma che potrà disputare il torneo, si è espresso sulla questione: "È una vergogna che la Usta non lotti perché a Djokovic venga data l'esenzione. (La Gazzetta dello Sport)

La notizia riportata su altre testate

Il serbo, non vaccinato al Covid, è impossibilitato ad entrare in territorio canadese a causa delle norme di contenimento della pandemia di Covid-19 vigenti negli Stati Uniti e in Canada. Ma il paese nordamericano non ha cambiato la sua posizione. (Tuttosport)

Today, I’m urging the Biden administration to issue a National Interest Exemption so that world renowned tennis star Novak Djokovic and any other international athlete can compete in the US Open. Claudia Tenney (@RepTenney) August 2, 2022. (Tiscali)

Al termine dello US Open, infatti, il serbo si ritroverà con solo 3570 punti. Nella migliore delle ipotesi, Nole potrebbe rimanere ancora nella top10, ma lontano dal vertice della classifica occupata, per ora, da Daniil Medvedev (Tennis Fever)

Novak Djokovic, c'è l'annuncio ufficiale: niente da fare per il serbo

La partecipazione di Novak Djokovic agli US Open è diventato un caso politico negli Stati Uniti. I repubblicani Claudia Tenney e Louie Gohmert hanno fatto pervenire a Joe Biden, presidente degli Stati Uniti d'America, una richiesta ufficiale per concedere a Djokovic e a tutti gli stranieri non vaccinati la possibilità di ingresso negli States per disputare gli US Open, in programma a Flushing Meadows dal 29 agosto all'11 settembre, grazie alla "National Interest Exemption", ovvero un'esenzione perchè di interesse nazionale (Sky Sport)

E' un vanto". Già, perché l'unica cosa certa è che piuttosto che vaccinarsi, Nole salterà i tornei in questione E così, dopo aver saltato il primo slam della stagione in Australia - non senza polemiche - e i tornei invernali negli Stati Uniti, adesso per il numero 6 della classifica arriva un altro momento difficile. (Corriere dell'Umbria)

Tra i vari che hanno appoggiato Nole c'è anche l'esperto tennista americano John Isner. L'uomo ha realizzato un tweet abbastanza chiaro a riguardo: "C'è qualche tennista attivo che esorta gli Stati Uniti a fare giocare Novak Djokovic o no? (Tennis World Italia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr