Vaticano, Papa Francesco: limite ai regali e divieto di investire in paradisi fiscali

Vaticano, Papa Francesco: limite ai regali e divieto di investire in paradisi fiscali
Approfondimenti:
Corriere della Sera INTERNO

È, inoltre, proibito a tutti i dipendenti di accettare regali del valore superiore a 40 euro.

Che non abbiano beni nei paradisi fiscali o investimenti in aziende che operano contro la Dottrina della Chiesa.

E di non detenere contanti o investimenti in Paesi ad alto rischio di riciclaggio o finanziamento del terrorismo, in paradisi fiscali o partecipazioni in aziende che operino contro la Dottrina sociale della Chiesa

Le nuove indicazioni sono contenute la nuova lettera «Motu proprio» di papa Francesco sulla trasparenza pubblicata il 26 aprile sul sito del Vaticano, che inizia così: «La fedeltà nelle cose di poco conto è in rapporto, secondo la Scrittura, con la fedeltà in quelle importanti». (Corriere della Sera)

La notizia riportata su altri media

Non meno importante il nuovo decreto secondo il quale in Vaticano cardinali e vescovi, rinviati a giudizio per reati penali comuni, saranno giudicati come tutti gli altri dal Tribunale vaticano. La vostra Associazione è sempre stata inserita nella storia italiana e aiuta la Chiesa in Italia ad essere generatrice di speranza per tutto il vostro Paese. (Tiscali Notizie)

Un unico Tribunale vaticano per cardinali e laici: è sempre più chiara la Riforma di Francesco
Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr