"Ripartiamo dai giovani e dal sociale"

Ripartiamo dai giovani e dal sociale
Approfondimenti:
il Resto del Carlino INTERNO

Sollini ha da Capodarco un osservatorio privilegiato, da qui si notano ingiustizie e discriminazioni nei confronti dei più fragili.

Quali sono i meccanismi umani che portano a non intervenire in una situazione del genere?

Ripartiamo dai nostri giovani, ricostruiamo con loro un tessuto sociale che sia civile e giusto"

Secondo il direttore di Capodarco il problema non è nemmeno il razzismo, nei confronti di una persona di colore. (il Resto del Carlino)

Ne parlano anche altre fonti

“Era nero, quindi nessuno l’ha aiutato. Sapere quanto Alika ha sofferto mi strazia”. La moglie dell’ambulante ucciso: «Tanti sacrifici per creare una famiglia, venerdì è finito tutto. (La Stampa)

“Io ci sarò ai funerali sabato di Alika, andrò a Civitanova. “La manifestazione di sabato sarà un appuntamento iniziale per un percorso di ricostruzione della convivenza in città, in modo che essa diventi accogliente e sicura per tutti (Picchio News)

La manifestazione è organizzata per esprimere solidarietà alla famiglia di Alika, per chiedere giustizia e per scuotere le coscienze dalla chiusura nell’indifferenza. Organizzata la manifestazione per Alika,. (Cronache Maceratesi)

Alika morto per «asfissia violenta e choc emorragico»: l'autopsia sul nigeriano ucciso a Civitanova

Se lo chiede la Procura che nei prossimi giorni ascolterà la donna e i medici che seguivano, anche farmacologicamente, l'omicida Ancora da valutare se lo schiacciamento abbia causato traumi a organi vitali decisivi per il decesso. (ilGiornale.it)

Una ventina le associazioni e organizzazioni sindacali scese in piazza, a cominciare da Cgil, Cisl e Uil. Bandiere e qualche striscione per dire "basta violenza" e chiedere giustizia. (La Sicilia)

LA TRAGEDIA Omicidio Civitanova Marche, Alika «inseguito e finito a. (ilmessaggero.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr