Buccinasco, omicidio Paolo Salvaggio: per strada restano le tracce dell'esecuzione con 4 colpi esplosi

La Repubblica INTERNO

E' stato colpito una prima volta, poi una volta terra il passeggero del mezzo sarebbe sceso e lo avrebbe freddato sparandogli alla testa.

E' stato ucciso in 'un'esecuzione' Paolo Salvaggio, morto in un'agguato questa mattina a Buccinasco.

Dai primi rilievi della sezione investigazioni scientifiche dell'Arma sono almeno 4 i proiettili esplosi.

Salvaggio lascia una moglie e una figlia - LEGGI L'ARTICOLO

E' una delle ipotesi sulla quale lavorano i militari del nucleo investigativo dell'Arma di Milano, coordinati dal pm di turno Carlo Scalas. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre fonti

''Da anni - continua- denunciamo la presenza sul nostro territorio di pregiudicati e famiglie legate alla criminalità organizzata e gridiamo la necessità di tenere sempre alta l'attenzione. Noi abbiamo puntualmente riferito la presenza di pregiudicati e famiglie legate alla criminalità (IL GIORNO)

La vittima usava telefono criptato di Ilaria Carra. (ansa). Indagini serrate dei carabinieri sull'esecuzione avvenuta in pieno giorno dell'ex boss della droga, che era ai domiciliari e aveva una malattia allo stadio terminale (La Repubblica)

Sempre a Buccinasco è stato arrestato lo scorso anno Agostino Catanzariti, braccio destro dei Papalia, evaso dai domiciliari condannato per estorsione, falsa testimonianza, spaccio e associazione. Si setacciano i suoi legami con i clan Barbaro e Papalia che per decenni hanno dominato sul territorio. (IL GIORNO)

I carabinieri setacciano il passato torbido della vittima, uomo del clan Barbaro e Papalia, già condannato per droga Una scena da film, "alla Gomorra" come ha detto un passante che ha visto sfrecciare lo scooter nero dopo l’agguato. (Il Giorno)

Lo Stato non mostri debolezza perché le mafie ne approfittano perseguendo come fine ultimo l’alternatività alle istituzioni più del profitto”. Non si può continuare a parlare di smantellamento del carcere ostativo, di concessione dei permessi premio in assenza di collaborazione con la giustizia perché questi sono tutti messaggi di debolezza delle istituzioni. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Questo dimostra che le mafie nel comune di Buccinasco sono una realtà; per questo noi dobbiamo continuare, come amministrazione, a combattere e a vigilare, perché la situazione in città non può essere considerata sotto controllo". (Corriere TV)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr