Palermo, maltrattamenti in una casa di riposo: in quattro ai domiciliari

Palermo, maltrattamenti in una casa di riposo: in quattro ai domiciliari
LaPresse INTERNO

Questi erano solo alcuni degli insulti che gli anziani ricevevano nella casa di riposo

“Ti prendo a bastonate, t’ammazzo a legnate” oppure “cosa inutile, prostituta…devi buttare il sangue qua e devi morire” o ancora “tanto se muori che mi interessa…”.

I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal gip su richiesta della procura nei confronti dei titolari e gestori di una casa di riposo in viale Lazio a Palermo. (LaPresse)

Ne parlano anche altre fonti

Si tratta dei fratelli Maria Grazia (55 anni), Carmelina (52 anni) e Mariano Ingrassia (63 anni), dipendenti della onlus, e dell'amministratrice Vincenza Alfano (28 anni). Abituali anche le violenze fisiche, dai calci agli schiaffi, così come le intimidazioni per costringere gli anziani a stare seduti. (Giornale di Sicilia)

Quattro le persone agli arresti domiciliari, provvedimento eseguito dalla guardia di Finanza su richiesta della procura. Frasi come "ti prendo a bastonate, t'ammazzo a legnate", e violenze fisiche: calci, schiaffi, strattonamenti e intimidazioni per costringere gli anziani a stare seduti. (TGR – Rai)

Operatori e dipendenti senza mascherina. Proprio per tale motivo è stato predisposto un piano di accertamenti mirati alla tutela degli anziani, che - in concomitanza con l'operazione di servizio - sono stati tutti sottoposti a tampone per scongiurare il pericolo della possibile insorgenze di pericolosi focolai (Today)

Maltrattamenti e percosse, la guardia di finanza arresta tre fratelli e un amministratore a Palermo di una casa di riposo in viale Lazio (VIDEO)

(LaPresse) – A Reggio Calabria, i carabinieri hanno dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro emesso dalla procura della Repubblica reggina, diretta dal procuratore Giovanni Bombardieri, nei confronti di una cooperativa sociale – casa alloggio, della struttura immobiliare abusivamente trasformata in una casa di riposo per anziani, e hanno notificato un’informazione di garanzia nei confronti della legale rappresentante dell’attività e di due operatori sociosanitari, accusati a vario titolo di abbandono di persone incapaci, maltrattamenti ed esercizio abusivo della professione sanitaria (LaPresse)

I finanzieri del comando provinciale di Palermo hanno dato esecuzione a un’ordinanza emessa dal gip su richiesta della procura nei confronti dei titolari e gestori di una casa di riposo in viale Lazio a Palermo. (LaPresse)

Gli investigatori del Nucleo di polizia economico finanziaria procederanno ora ad effettuare nei confronti della onlus mirati approfondimenti fiscali”. Le indagine nucleo di polizia economico - finanziaria di Palermo. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr